Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La strategia di marketing dietro le famose ‘Isole’ di Jannik Siner |  soddisfazione

La strategia di marketing dietro le famose ‘Isole’ di Jannik Siner | soddisfazione


Torino.- Questa è la storia di come sei amici di Revelo, un piccolo paese del Piemonte, in Italia, si sono ritrovati L’appassionato di tennis più famoso al mondo grazie a una carota, un po’ di moda e un’ottima strategia di marketing Dall’azienda del caffè. IL Ragazzi Karutaragazzi carota.

Gli amici si chiamavano Francesco Gabordi, Alessandro DeDomenesi, Alberto Mondino, Lorenzo Ferrato, Gianluca Bertorello ed Enrico Ponce. Hanno un’età compresa tra i 26 ei 29 anni, si conoscono dai tempi della scuola e vivono a Revelo. “Sembra il tuo giornale Relevo. Ma la sua pronuncia è diversa.”, ride Lorenzo ai cancelli del Pala Alpitour di Torino. Ognuno ha una funzione diversa. Amano il tennis. Tanto che nel maggio del 2023 decisero di andare a Roma per assistere al torneo Masters 1000. Il viaggio che avrebbe cambiato loro la vita..

Perché non è stato un viaggio qualunque. Volevano incoraggiare i tennisti italiani e ora il primo è stato Jannik Sinner. Poi hanno avuto un’idea: se ne sono ricordati Un giorno un peccatore mangiò una carota Durante una delle partite del torneo di Vienna 2019 al posto della tradizionale banana. Il peccatore sopra è la rossa. Bianco e imbottigliato. “Ci travestiremo da carote.”. Uno di loro è andato a comprare i costumi. E sono andati a Roma.

Logicamente, non sono passati inosservati. Come passare inosservati sul campo da tennis, uno sport con un pubblico tranquillo ed elegante vestito da carota e che tifa senza sosta? Le telecamere si sono concentrate su di loro. E anche Il direttore creativo di Lavazza, che ha acceso la sua lampadina. Sponsor dello stesso Sinner e di molti campionati del circuito, l’azienda italiana si è avvicinata a chi è già battezzato Ragazzi Karuta Per suggerire un’idea.

READ  Messi in Francia, derby in Spagna, Italia e Inghilterra e Hurricane contro San Lorenzo

Con le spese pagate dal mondo, rallegra il peccatore

Da allora siamo stati al Roland Garros, a Wimbledon, agli US Open e ora alle ATP Finals con il Lavazza Invitational.dice Lorenzo, uno dei sei Ragazzi Karuta. Sono spese pagate, compresi voli, hotel e biglietti per vedere tutte le partite di Sinner. “Per noi è il miglior tennista di sempre. Qualche anno fa avevamo altri artisti come Roger Federer, della sua classe, ma ora siamo Jannik Sinner“dice Alessandro.

Al Roland Garros, a Wimbledon e agli US Open sono stati però fotografati con lui L’incontro più speciale è avvenuto questa settimana a Torino durante le ATP Finals. Lavazza è di Torino, quindi ha organizzato un incontro carota E il suo idolo. “Tutto è iniziato con un’idea folle da parte nostra, poi un’idea folle di Lavazza – aggiunge Alessandro – Stiamo realizzando un sogno”.

Durante il loro incontro a Torino, hanno condiviso del tempo sul campo da tennis. “Abbiamo fatto un gioco… beh, se così si può chiamare gioco“Alejandro ride. “Abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo e di giocare con lui. Ci piace come persona, è molto umile. “Potrebbe non sembrare estroverso e divertente in TV, ma è un ragazzo molto divertente.”.

Benedizione di un peccatore: “Sono più famosi di me”.

Sono nato 22 anni fa a San Candido, ai piedi delle Alpi quasi al confine con l’Austria, Sinner sta attualmente vivendo i suoi migliori momenti da tennista. È già saldamente nella top 10, qualche settimana fa ha vinto il suo primo torneo Masters 1000 ed è già un giocatore fisso nelle fasi finali dei tornei più importanti. Il tempo lo dirà, ma tutto indica che l’italiano sarà il più grande rivale di Carlos Alcaraz attraverso le generazioni.

Al momento però non ha né raggiunto il primo posto né vinto tornei importanti C’è qualcosa che in realtà ha su Carlitos: ha il suo fan club. “Sono più popolari di me, onestamente.”Lo ha detto Sinner nella conferenza stampa pre-torneo di Torino. “Li ho incontrati qualche giorno fa. È stato un incontro bellissimo”.

“Al momento non li conosco molto bene. Conosco i loro nomi, ma sono ancora confuso. Questo perché indossano questo adorabile costume da carota.“Ma è fantastico avere un fan club così appassionato, onestamente”, ha aggiunto Sinner. “Stanno crescendo, quindi sono felice per loro.”

Stanno crescendo. certamente. Hanno già quasi 50.000 follower su Instagram e hanno un sito web dove vendono magliette. Inoltre, un marchio di scarpe sportive del nord Italia, My Mancini, ha raggiunto un accordo per realizzare un proprio modello: Le scarpe Carota costano ben 290 euro.

Nacho encapo

Nacho Encapo è il redattore sportivo di Relevo, specializzato in tennis e Olimpiadi. Nato a Madrid, ha studiato giornalismo e comunicazione audiovisiva all’Università Rey Juan Carlos