Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La richiesta di cure nei reparti ospedalieri e nelle cliniche a causa dei virus respiratori è in aumento

Sono poche le sedie disponibili che si possono trovare in questi giorni Guardie mediche. Le istituzioni pubbliche e private si trovano ad affrontare una forte domanda di servizi a causa dell’aumento dei casi di infezioni respiratorie. Polmonite, influenza A o B e virus respiratorio sinciziale (RSV), che causa bronchiolite, sono alcune delle condizioni più comuni al giorno d’oggi. Anche Corona virusprincipalmente il ceppo XBB 1,5 omicron, che è una delle sottovarianti più ampiamente distribuite sia in Argentina che nella regione.

Come hai menzionato Ministero della Sanità della cittàNelle scorse settimane sono iniziate le iscrizioni Un maggior numero di consulti per malattie respiratorie, che aumentava a seconda del periodo dell’anno. “L’aumento raggiunge il 30% rispetto alle settimane precedenti. Il ministero ha dichiarato che i flussi di assistenza alle guardie senza grandi deviazioni e che i servizi di emergenza funzionano normalmente.

“Mi fanno male i polmoni e tossisco sangue”, ha detto Marianmi, che una settimana fa ha iniziato ad avvertire alcuni sintomi, che poi sono peggiorati. Come altre otto persone, aspettava, a pochi metri dalla porta girevole che permetteva l’ingresso nel settore custodito dell’Ospedale Dr. Juan A.. Fernandez Generale per i casi acuti. Prima del ricovero, il medico ha dovuto riconoscere la gravità delle sue condizioni.

Entrando nell’ospedale Fernandez, dopo questa fase i pazienti entrano nella guardiaNazione

“Ho mal di testa da due giorni e ho una grave congestione”, ha detto Teresa Alvarez mentre sistemava la sua sciarpa in una maschera per il viso. Nonostante sia di Mataderos, ha preferito farsi curare al Fernandez, a Palermo, dopo aver finito la giornata di lavoro, a pochi isolati di distanza: «Mia figlia lavora all’ospedale italiano, ma mi ha chiesto di non andare perché è pieno di gente. persone.”

READ  DATA4CitSciNews, collegare il giornalismo dei dati con la scienza dei cittadini

Ci sono circa 20 ospedali pubblici in città Unità di febbre Dove vengono segnalati casi con febbre e vengono eseguiti test per il coronavirus. La complicazione è che hanno orari limitati. “Se non ti senti male, torna domani alle otto”, hanno detto alla reception dell’Ospedale Generale per casi acuti Bernardino Rivadavia, poco prima delle tre del pomeriggio. Al presidio ospedaliero il Dott. Il Velez Sarsfield General Acute Hospital, a Liniers, è l’unico ospedale aperto 24 ore su 24. Adesso la nostra guardia si prende cura solo di chi ha difficoltà a respirare“.

Anche le cliniche private si trovano ad affrontare una forte domanda di servizi sanitari. “Ciò che sta vedendo l’intero settore è che siamo passati dalla dengue alle malattie respiratorie. Negli anni precedenti ciò non accadeva, passavamo dall’estate all’inverno con la massima cautela”, ha affermato. Nazione Direttore medico di una clinica privata.

Ogni istituzione ha il proprio protocollo di accesso. Al corpo di guardia dell’ospedale Aleman di Recoleta, come ha spiegato la receptionist a un uomo che si è lamentato, i pazienti vengono trattati in base alla gravità della condizione e non in base all’ordine di ricovero. Maria Giulia, palermitana, è arrivata presto in clinica e ha aspettato un’ora per essere visitata. Poiché da quattro giorni aveva la febbre e soffriva di congestione, i medici le hanno effettuato degli accertamenti. Nonostante i test siano stati rapidi, ha dovuto aspettare un’altra ora affinché un altro specialista leggesse i risultati.

Guardia ospedaliera tedescaNazione

“È un disastro, sono tre ore che aspetto”, ha detto con rabbia Marissa, della Recoleta. Secondo il comunicato, qualche giorno fa soffriva di mal di testa e febbre alta. “Ho commesso l’errore di prendere il paracetamolo prima di venire. Quindi, poiché non ho la febbre, mi hanno lasciato per ultima. Ma mi sento male, ho i crampi e sono disidratata e mi sento molto a disagio”, ha aggiunto.

READ  Va bene che i bambini bevano il caffè? - Salute e benessere

Mentre nessuno notò l’ingresso nella stanza Ospedale R Generale dei Bambini di Gutierrez, a Recoleta, Non riusciva a liberarsi dallo stupore. Negli ultimi tempi dovrebbe essersi recato all’istituto almeno cinque volte: l’operazione intestinale a cui è stato sottoposto il figlio di cinque mesi ha richiesto controlli rigorosi. “Non ho mai visto così tanta gente qui”, ha detto.

“Ho due ragazze che hanno mal di stomaco, tosse e febbre. “Ho un problema perché non mangiano perché si sentono male”, ha detto Dayana, di Jose C. Paz. Dopo essersi registrata, lei e le sue due figlie, di 10 e 3 anni, hanno aspettato che un medico le misurasse la febbre e le facesse delle domande, prima di recarsi dalla guardia.

Da parte sua, l’atrio della clinica Bastrica era pieno di persone con e senza maschera. Tra di loro, Esteban e Federico erano separati, condividendo sintomi e più di un’ora di attesa: febbre, tosse, mal di gola e malessere generale.

Scopri di più sul Progetto Trust