Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Procura sta indagando sullo scandalo di traffico d'influenza più famoso d'Italia

La Procura sta indagando sullo scandalo di traffico d'influenza più famoso d'Italia

Chiara Ferragni, la più importante 'influencer' italiana con 29,5 milioni di follower sul social network Instagram, si strozzerà con il tradizionale dolce natalizio 'Pandoro', da lei promosso durante le ultime festività. Questo lunedì la Procura di Milano ha annunciato di aver collaborato con Balocco, società che commercializza il prodotto, in relazione ad una “grave frode” in cui i consumatori capiscono che acquistandolo donano alla cura dei malati. Bambini, cancro.

Lo scorso dicembre, il caso ha portato la Ferragni a essere multata di un milione di euro dall'Autorità italiana per la concorrenza e la garanzia del mercato (Agcom) per “pratica commerciale scorretta”, mentre a Balocco è stata comminata una multa di 420.000 euro. Il controverso Pandora, promosso da un “influencer” e commercializzato con il nome “Pink Christmas”, è stato venduto a circa 9 euro, mentre il prodotto, realizzato da altre marche, è disponibile nei supermercati italiani per circa 4 euro. Nei prossimi giorni la Ferragni dovrebbe essere interrogata da Eugenio Fusco, sostituto procuratore incaricato del caso, e Alessandra Balocco, presidente e amministratore delegato dell'azienda di cioccolato.

Dopo aver appreso che la sua situazione stava peggiorando a causa della decisione della Procura di Milano, 'Influence' ha rilasciato un comunicato in cui afferma di sentirsi “in pace” perché “ho sempre agito in buona fede”. Ha assicurato di avere “piena fiducia” nella magistratura e di essere pronto a collaborare per fornire “tutti i dettagli di quanto accaduto”. Quando Accam lo ha multato di un milione di dollari il mese scorso, Ferragni si era già dichiarato innocente, dicendo che si era trattato di un malinteso, motivo per cui avrebbe impugnato la sanzione. Una donazione all'ospedale Regina Margherita di Torino per l'acquisto di nuove macchine per la cura dei bambini affetti da osteosarcoma e sarcoma di Ewing sarebbe stata fatta da Balocco mesi prima, e aveva in tasca solo 50mila euro. Oltre un milione di euro grazie alla pubblicità del 'Pandoro'.

READ  Muore in Italia lo scimpanzé più vecchio d'Europa

Il caso potrebbe essere il primo di una serie di scandali simili per Ferragni, poiché la procura di Milano, insieme all'autorità di vigilanza finanziaria italiana, sta indagando su altre precedenti campagne in cui ha promosso vari prodotti in associazione con enti di beneficenza. È un giocattolo e un uovo di Pasqua attraverso il quale finanzia gli sforzi contro l'omofobia e il bullismo. Nelle ultime settimane molte aziende hanno annullato i contratti pubblicitari firmati con lui a causa delle polemiche in cui è stato coinvolto. Sposata con il musicista Fedes, la Ferragni è uno dei personaggi pubblici italiani più famosi ed entrambi hanno la propria serie “The Ferragnese”.