Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La NASA ha assegnato a SpaceX un contratto per sviluppare l’unità che gli Stati Uniti vogliono riportare sulla luna nel 2024

Nella foto è Elon Musk. EFE / EPA / HANNIBAL HANSCHKE / Archivio

Agenzia spaziale statunitense La NASA ha annunciato venerdì di aver assegnato a SpaceX un contratto del valore di 2,89 miliardi di dollari per sviluppare l’unità attraverso la quale il paese intende riportare gli astronauti sulla luna nel 2024. Credendo che la compagnia “abbia tutto ciò di cui ha bisogno” per le loro missioni lunari.

La NASA in una conferenza stampa lo ha stabilito Scegli l’azienda più adatta alle esigenze del software Artemis, Per la sua strategia per tornare al satellite terrestre, il bilancio del governo federale e la sicurezza nell’atterraggio dell’unità.

Il contratto per lo sviluppo del cosiddetto Human Landing System per il programma Artemis Aveva anche Blue Origin, la compagnia aerea di Jeff Bezos, a fare offerte. Fondatore di Amazon e l’uomo più ricco del mondo.

Logo della NASA presso il Kansas Space Center, USA.  Reuters / Joe Skipper
Logo della NASA presso il Kansas Space Center, USA. Reuters / Joe Skipper

L’aggiudicazione del contratto significa che Musk sarà responsabile di continuare a sviluppare il primo mezzo da sbarco umano commerciale.. La NASA intende inviare due astronauti sulla luna e almeno uno passerà alla storia come la prima donna a salire su un satellite.

Il volo si svolgerà come segue: il missile Lo Space Launch System dell’agenzia ha lanciato un totale di quattro astronauti a bordo della navicella Orion Per fare un viaggio di più giorni lungo l’orbita della luna.

Immagine del file.  Le squadre di lavoro lavorano al Crew Dragon, al Kennedy Space Center di Cape Canaveral, Florida, USA, 26 maggio 2020. REUTERS / Steve Nicius
Immagine del file. Le squadre di lavoro lavorano al Crew Dragon, al Kennedy Space Center di Cape Canaveral, Florida, USA, 26 maggio 2020. REUTERS / Steve Nicius

laggiù, Due di loro saranno trasferiti al sistema di atterraggio umano (HLS) di SpaceX durante l’ultima tappa del loro volo lunare.. Dopo aver esplorato la superficie lunare per circa una settimana, saliranno a bordo del lander nel loro breve volo di ritorno in orbita, dove torneranno su Orione prima di tornare sulla Terra.

READ  PlayStation Plus: voci di nuovi giochi gratuiti in arrivo a giugno 2021 | PS Plus | GIOCO SPORTIVO

“Questo passaggio cruciale mette l’umanità sulla strada per un’esplorazione sostenibile della luna e tiene gli occhi su missioni lontane nel sistema solare, Marte compreso”.Ha detto Cathy Louders, capo delle missioni con equipaggio della NASA. A differenza dello sbarco sulla luna dell’Apollo, più di 50 anni fa, la NASA si sta preparando a stabilire una presenza a lungo termine su questo satellite terrestre.

Questo, conferma l’agenzia, Permetterebbe agli umani di raggiungere Marte. Durante il programma Apollo, lo abbiamo dimostrato Potresti fare l’apparentemente impossibile: portare gli umani sulla lunaHa detto Lisa Watson Morgan, responsabile del programma HLS presso il Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, Alabama.

La società ha spedito fino ad oggi più di 1.400 satelliti dal progetto Internet a banda larga Starlink e sta mantenendo un rapido ritmo di lanci poiché prevede di completare l'obiettivo di collocare più di 1.500 satelliti nello spazio solo quest'anno solare.  EFE / Archivio
La società ha spedito fino ad oggi più di 1.400 satelliti dal progetto Internet a banda larga Starlink e sta mantenendo un rapido ritmo di lanci poiché prevede di completare l’obiettivo di collocare più di 1.500 satelliti nello spazio solo quest’anno solare. EFE / Archivio

Watson Morgan ha aggiunto che grazie all’approccio collaborativo con il settore privato Riporteremo di nuovo gli astronauti americani sulla superficie della lunaQuesta volta per esplorare nuove aree per periodi più lunghi “.

La navicella spaziale HLS di SpaceX, progettata per atterrare sulla Luna, La NASA ha affermato di fare affidamento sui collaudati motori Raptor e sull’eredità volante dei veicoli Falcon e Dragon.

Con informazioni da EFE

Continuare a leggere: