Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La ‘minaccia’ di Papa Francesco – Spettacolo – Cultura

Recentemente, molte persone hanno attaccato papa Francesco, accusandolo di essere comunista e persino di sostenere il regime cubano, dicendo che non ha mai parlato.

Niente è più lontano dalla realtà. Il Papa ha affrontato questo e altri temi nei suoi discorsi, chiedendo la verità, la riconciliazione e la correzione dei torti in diverse parti del mondo con problemi, inclusa la Colombia.

È un uomo gentile e giusto, rispettoso e gentile, attento ai più bisognosi. Un uomo anche nella sua comunità, in posizione elevata, è tornato alla base e da lì la sua saggezza lo ha portato a risorgere. Lo stesso uomo di Dio che è diventato papa il 13 marzo 2013, essendo il 266° principale rappresentante di Dio sulla terra.

(Potresti leggere: Papa Francesco dimesso dopo l’operazione al colon)

L’avvocato parlerà della sua importanza e adeguatezza Maria del Rosario Carrillo Ferguson Sul blog Paz y Desarrollo su eltiempo.com l’8 agosto (http://blogs.eltiempo.com/pazydesarrollo).

Nato a Cienaga, Magdalena, Carrillo è uno specialista in diritto amministrativo e gestione d’impresa civile, appassionato di lettura e letteratura, e afferma che “in questi tempi ho sentito molti cattolici commentare che non riconoscono Papa Francesco come loro capo, perché è un “comunista” e lo dicono come un insulto … senza argomenti o ragioni, intendono respingerlo nel modo migliore di chi fa e ripete una voce propria”.

L’avvocato copre molti eventi accaduti durante il pontificato a Francisco, inclusi casi di abusi sessuali su minori, “ma questo non scuote l’economia mondiale. A proposito, la Banca Vaticana non è stata povera nemmeno quando ha ordinato la sua riorganizzazione e ha rifiutato i soldi della mafia italiana e internazionale per le chiese», aggiunge.

READ  Murió por covid-19 el cantante Diego Verdaguer; tenía 70 anni

(Potrebbe interessarti: il Papa chiede la fine della violenza ad Haiti dopo l’omicidio di Moise)

Una revisione della vita del Papa fa parte dell’essere un buon cattolico. Conoscere questo Papa ci porterà a vedere che è uno degli uomini migliori che questa società possa avere, qualcuno che si è persino avvicinato alle gerarchie di altre religioni per combattere insieme contro la disuguaglianza e credere che non importa cosa Dio li si chiama. Uno che è giusto, buono e ha servitori misericordiosi sempre al fianco di chi soffre di più e di chi ha più bisogno.

“Il Papa è semplicemente un modello di Cristo e sta cercando di seguire il suo esempio (…) e Francesco, il più umano, ci ricorda che come polvere che torna a perpetuare la terra, abbiamo degli obblighi verso questo pianeta bello ma esausto , a tutte le creature che lo abitano e obbligo vitale al tessuto umano, che è formato dai milioni di persone che, per artificiose percezioni e per prepotenza del potere, sono escluse e divise per colore della pelle e credenze e povertà materiale che provoca così tanto squilibrio.”

Conoscere il Papa, valutare il suo lavoro e aggirare il suo lavoro, è una questione in sospeso per molti.