Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Malesia vieta il lavoro in quel paese

Questo paese è l’ultimo scenario normativo ad inseguire Binance, le cui autorità hanno accusato lo scambio di continuare a operare illegalmente nel paese.

Secondo un annuncio pubblicato venerdì, la Securities and Exchange Commission (SC) Malaysia Ha emesso un avvertimento pubblico contro BinancePretendere che la borsa e tutte le sue entità smettano di operare nel Paese.

Il Comitato Supremo ha dichiarato che Binance ha continuato a operare in Malesia nonostante i precedenti avvertimenti.

All’epoca, il Comitato Supremo ha pubblicato un “elenco di avvisi per gli investitori” contenente diversi scambi di risorse digitali che offrono servizi nel paese senza l’adeguata autorizzazione delle autorità di regolamentazione malesi.

Binance ha 14 giorni lavorativi, a partire dal 26 luglio, per soddisfare la richiesta, che include la disattivazione del sito Web e delle app mobili, nonché l’interruzione di qualsiasi campagna mediatica per i suoi servizi nel paese.

Emulando altri paesi, la Malesia diventa severa con Binance

L’annuncio ha anche diretto il CEO di Binance, Changpeng ZhaoAssicurati di rispettare completamente l’ordine. Il regolatore dei titoli della Malesia ha anche esortato i cittadini ad astenersi dall’utilizzare scambi di criptovalute che operano illegalmente nel paese.

In risposta alla richiesta di commento di Cointelegraph, un portavoce dell’exchange ha chiarito che Binance.com non opera fuori dalla Malesia, aggiungendo: “Binance adotta un approccio collaborativo nel lavorare con i regolatori per navigare in questo settore emergente e ci prendiamo molta cura della nostra conformità con i nostri obblighi seriamente. Siamo consapevoli delle politiche, delle regole e delle leggi che cambiano in questo nuovo spazio.”

Le notizie malesi su Binance sono solo l’ultima vasta azione normativa mirata specificamente al principale scambio di criptovalute. Dagli avvertimenti alle indagini e ora ai divieti definitivi, le piattaforme sembrano essere sotto il controllo dei regolatori finanziari di tutto il mondo.

READ  L'Italia impone restrizioni a chi non è stato vaccinato

All’inizio di luglio, il regolatore finanziario italiano ha emesso un avvertimento contro Binance, affermando che la piattaforma non era autorizzata a offrire servizi nel paese. Oltre all’Italia, paesi come Germania, Polonia, Giappone, Thailandia, Singapore, Stati Uniti e Regno Unito, tra gli altri, hanno emesso avvisi su Binance.

Malesia: le autorità distruggono il complesso minerario di Bitcoin

Malesia: le autorità distruggono l’attrezzatura mineraria di Bitcoin

Binance, da parte sua, ha adottato misure per ridurre l’escalation della situazione, con il suo CEO che si è impegnato a lavorare con i regolatori in mezzo a piani per un’espansione ancora maggiore in tutto il mondo. Ci sono state anche una serie di modifiche alla politica per lo scambio, con l’abbassamento dei limiti di prelievo per gli utenti che non hanno ancora completato i protocolli di verifica dell’identità della piattaforma.

Nel frattempo, l’exchange di criptovalute ha anche annunciato l’intenzione di sospendere il commercio di derivati ​​crittografici in Europa, a partire da Germania, Italia e Paesi Bassi.

Fonte: Cointelegraph