Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La chiave per fermare tutti gli aumenti delle medicine prepagate |  Finora i casi contro gli aumenti vengono affrontati individualmente

La chiave per fermare tutti gli aumenti delle medicine prepagate | Finora i casi contro gli aumenti vengono affrontati individualmente

A causa del proliferare di denunce dovute all'aumento delle tariffe Medicina prepagata Abilita entro Dn 70/2023 A Javier MileyAlcuni tribunali concedono circa cinque misure precauzionali al giorno per fermarlo. Quello che succede è che tutti i casi vengono risolti individualmente, hanno caratteristiche specifiche (ad esempio, richieste di pensionati o parenti di pazienti con disabilità) e fanno causa a società specifiche. È possibile avere una sentenza di effetto generale che fermi aumenti drastici per tutti gli iscritti a tutti gli operatori sanitari? La settimana scorsa la porta si è aperta per quello, da allora Registro delle operazioni collettive della Corte Suprema Ha osservato che è in corso di elaborazione un procedimento contro lo Stato, che chiede l'incostituzionalità degli articoli del decreto che ha liberalizzato i prezzi delle prestazioni mediche private, insieme all'unico caso ivi registrato finora, un fascicolo contro l'associazione di beneficenza italiana responsabile per il magistrato San Martino, Martina, Firenze.

A tutela dell'ospedale italiano, Furness aveva acconsentito – il 15 gennaio – a una misura cautelare richiesta da Marta Cristina Braucelli (78 anni), la quale sosteneva che con aumenti del 40 per cento a gennaio e del 30 circa a febbraio, era impossibile per pagare la quota che rappresentava quasi la metà del suo patrimonio pensionistico, 323.089 pesos. Come è noto, Tutto aumenta tranne pensioni e stipendi. La sentenza si basa sui “principi che regolano la preservazione della salute e della vita delle persone” quali diritti riconosciuti nel Patto internazionale sul diritto economico, sociale e culturale, nella Carta di San José della Costa Rica e nel Patto internazionale sul diritto civile e giuridico. Legge. “Diritti politici”, che hanno tutti status costituzionale. La sua decisione è stata quella di sospendere completamente l'aumento per questa donna in particolare. Ha fatto lo stesso in altri casi con caratteristiche simili. Persone che devono sottoporsi a cure, che si trovano in una situazione di rischio e in molti casi dipendenti da un reddito che lo Stato ha deciso di limitare.

READ  La crisi con Macarena Olona sconvolge la vittoria di Meloni su Vox

Evento di massa

La Corte di Furniss ha cause contro altre società prepagate. Non è chiaro perché il caso che coinvolge l'associazione italiana sia stato finora l'unico iscritto nel registro delle cause del tribunale in cui è coinvolta. Diritti sulle lesioni di massaPerché ci sono più richieste simili. Ipotizzando che il giudice si pronunci su base oggettiva, l'effetto collettivo – come avviene oggi – ricadrà sui partner italiani. La notizia è che questo potrebbe cambiare. Tra i fascicoli preparati per essere registrati come class action c'era la protezione dell'avvocato Eduardo Santiago Wilson, che ha intentato causa contro lo Stato Mette in discussione direttamente la validità costituzionale degli articoli 267 e 269 della Legge sull'unità nazionale (che rimuove il controllo statale sulle società prepagate e consente tariffe gratuite) La settimana scorsa il registro delle operazioni collettive lo ha informato che la sua richiesta deve essere trattata nello stesso tribunale che ha ottenuto la registrazione della protezione collettiva. Cioè, ha osservato l'ufficio, per “Somiglianza significativa nell’impatto dei diritti collettivi”.

L'offerta di Wilson è stata presentata al Tribunale federale civile e commerciale n. 3 a Juan Stenco, che l'ha accettata alla fine dell'anno e ha chiesto la registrazione come azione collettiva in tribunale. La Corte di giustizia ha rifiutato di autorizzare la mostra. La cancelleria della Corte Suprema non ha risposto al giudice fino a pochi giorni fa, quando aveva sporto denuncia dopo la chiusura della mostra. Il tribunale gestisce tempi e ritardi Con la retorica che è meglio sciogliere la politica (nel qual caso il DNU potrebbe essere respinto dal Congresso). Con un mese e mezzo perso, Stinco ha dovuto inviare protezione a Forns (insieme ad altri partiti simili). Ora le patate sono più che calde e la chiave è nelle mani del giudice. Dovrà decidere prima se accettare o meno il caso e, infine, se aderirvi. Se ciò avviene, la misura cautelare può essere emanata secondo una norma generale oppure no. Bisognerà vedere cosa analizzerà. Poi viene la questione di fondo, relativa alla validità costituzionale degli articoli contenuti nel Documento di Unità Nazionale. “Il diritto alla salute, per sua stessa natura, è un diritto di effetto collettivo, un bene collettivo condiviso dall’universo degli utenti dei servizi forniti dalle aziende mediche prepagate”, ha affermato Wilson riguardo alla portata della sua richiesta.

READ  Progetto di stampa 3D che salva vite umane in Italia

Nelle misure cautelari che hanno frenato la crescita dei sinistri individuali, Il giudice ha messo in dubbio l'annullamento dei controlli. Ha spiegato che la DNU 70/23 “ha modificato il quadro normativo delle aziende farmaceutiche retribuite e delle imprese sociali (legge 26682) e ha abrogato con l'articolo 267 gli articoli 5 commi G e M e ha sostituito con l'articolo 269 il testo dell'articolo 17 e in questo modo, la funzioni dell’organismo di controllo che lo ha vigilato”. Rispetto delle prestazioni PMO (piano medico obbligatorio).“Contratti e Piani” e di vigilare e garantire la congruità delle quote dei piani previdenziali; Per quanto riguarda l'aumento delle quote, l'ente attuatore dovrebbe autorizzare l'aumento “quando è basato su differenze nella struttura dei costi e su un ragionevole calcolo attuariale del rischio (…) Di conseguenza, La mancanza di controllo delle aziende farmaceutiche prepagate e/o la mancanza di un obbligo di chiedere loro una licenza ha portato ad aumenti come logica conseguenza. Questo è ciò che viene richiesto qui.” Inoltre, il rapporto rileva nelle protezioni analizzate che le aziende non forniscono una giustificazione per aumentare la quota.

Fornes ha deciso di sospendere gli aumenti, rilevando che potrebbe trovare applicazione solo la restante parte dell'articolo 17, secondo il quale “i prezzi differenziali dei piani previdenziali possono essere determinati, al momento della contrattazione, per fasce di età con uno scostamento massimo pari a tre volte compreso tra il prezzo della prima e dell’ultima fascia di età.””.

Nelle corti di San Martino, Altri due giudici hanno accettato di adottare misure precauzionali per fermare l’aumento dei pagamenti anticipati, e i tribunali di Tres de Febrero e Mendoza hanno fatto lo stesso.. In alcuni casi lo standard era diverso dallo standard Forens. Hanno tuttavia suggerito di invertire l’aumento nei singoli casi Utilizzare l'indicatore Ripte come riferimento per qualsiasi regolazione (Retribuzioni imponibili dei lavoratori sedentari). Esistono alcune protezioni poiché un piano di pagamento anticipato è destinato a addebitare ai pensionati all'incirca lo stesso importo che ricevono in pensione.

READ  I ritardi nella legge lasciano nuovamente la Marina fuori dall'esercitazione dell'UNITA

Un altro meccanismo

Nella provincia di Buenos Aires, lo ha dettato il Ministero della Produzione presieduto da Augusto Costa Una “misura precauzionale” adottata dall'OSDE per annullare gli aumenti di gennaio e febbraio ritenuti offensivi, per un iscritto “con più di 15 anni di anzianità”, “anziano” e “con patologie preesistenti”. Ha chiesto garanzie di servizio e ha sottolineato che lo standard dovrebbe essere quello Ripte: l'aumento per gennaio sarà inferiore al 6%. Il portafoglio in questione ha la capacità di adottare questo tipo di misure. La procedura si svolge attraverso la Direzione regionale per la difesa dei diritti dei consumatori e degli utenti, che riceve i reclami. Se la società non si adegua, può essere comminata una multa fino a 780 milioni di pesos. Prima di ciò, viene tentata una sessione di riconciliazione. Se fallisce, il caso va lì sì Giudiziario. Rivendicare i diritti degli utenti e dei consumatori, almeno nella provincia governata da Axel Kiselov, è una strada alternativa.