Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Julio Ireguen, il cantante che cantava ai suoi vicini dal balcone, è morto | Diario di Koyo

Julio Irigoyen divenne noto durante la pandemia come “Tono of Balconies”, cantando a tutti i suoi vicini dal suo balcone. Il suo gesto ha avuto un tale effetto che una delle sue presentazioni è stata trasmessa su un canale televisivo.

Nelle ultime ore è stata confermata la triste notizia della sua morte per il virus Covid-19, dopo essere stato contagiato con tutti i membri della sua famiglia. Prima dei disordini, i residenti del luogo sono scesi sul marciapiede e hanno iniziato ad applaudire davanti al loro balcone. Sebbene molti se ne siano occupati, rappresentava il concetto di solitudine in un momento difficile per le persone.



Ricordiamo che è iniziata all’inizio della quarantena, quando le persone sono uscite anche per esprimere il loro apprezzamento per il lavoro di medici e operatori sanitari. Lì lo incontrò quando cantava alle sei di sera. ogni giorno.



E così la sua presentazione cantando “Ave Maria” è stata trasmessa in TV perché aveva precedentemente annunciato sui social che lo avrebbe fatto. In questo modo, vari media sono andati a registrare il momento per trasmetterlo in diretta. Poi la canzone è diventata popolare su Twitter. Julio Irigoyen è così diventato un simbolo che rappresenta il contesto della quarantena esistente.

READ  Domani verrà premiato il nerazzurro campione d'Italia 2020-2021