Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Italia.- Arrestato a Barcellona ex mafioso in fuga dalla giustizia

19/09/2021 Italia.- Arrestato a Barcellona l’ex mafioso italiano sfuggito alla giustizia. Si ritiene che GT, 42 anni, cittadino italiano nato a Barcellona, ​​sia nato a Wipo Valentia – Calabria – (Italia) e sia fuggito dall’Italia, in una nuova fase nota come “Operazione Tricolore”. Dal 2017, gli agenti sono stati condannati a più di 19 anni di carcere per reati che coinvolgono il traffico internazionale di droga e un’organizzazione criminale, in particolare la N’Drangheta Mafia, la Guardia Civil. Politica della carta civile

Madrid, 19 (Europa Press)

Si ritiene che GT, 42 anni, cittadino italiano nato a Barcellona, ​​sia nato a Wipo Valentia – Calabria – (Italia) e sia fuggito dall’Italia, in una nuova fase nota come “Operazione Tricolore”. Ufficiali dal 2017,

Il detenuto è stato condannato a più di 19 anni di carcere per reati che coinvolgono il traffico internazionale di droga e un’organizzazione criminale, in particolare la mafia N’Drangheta, secondo la Guardia Civil.

Un’indagine degli agenti della protezione civile per trovare e arrestare il latitante di un giudice italiano ha rivelato che ha vissuto in Spagna per più di tre anni per evitare un’azione giudiziaria.

In particolare, il detenuto viveva nel cuore di Barcellona, ​​dove era completamente inosservato e non attirava l’attenzione nella sua routine quotidiana, mantenendo i contatti con i suoi vicini, tuttavia durante i suoi viaggi adottava misure di sicurezza per rilevare eventuali controlli ed essere consapevole della sua situazione durante la fuga.

Coloro che una volta sono stati condannati nel proprio paese decidono di fuggire in altri paesi per sfuggire all’azione della giustizia. Secondo gli italiani, la Spagna è il Paese più ammirato al mondo, per il quale ricevono documenti falsi e conducono una vita sensata, senza i grandi lussi di attirare l’attenzione, che possono dedicarsi alle loro attività illecite, affidando le attività operative a altri membri non reclamati della società.

READ  Campionato Europeo U21 | Diretto Portogallo - Italia e Danimarca

Mentre il detenuto stava lasciando la sua casa, è stato avvicinato dagli agenti della Guardia Civil di Barcellona vicino a Plaza de la Universidad nella stessa città.

L’operazione è stata condotta da agenti della Polizia Giudiziaria della Protezione Civile Catalana e da una squadra di latitanti di un giudice della stessa Divisione Operativa Centrale del Corpo (UCO).

L’arresto è frutto della collaborazione della polizia civile con il ROS (Reaggruppamento Operativo Speciale), simile all’operazione compiuta qualche settimana fa sul cittadino italiano FS nell’operazione Tricolore-Sentinel a Malaga. Arma italiana a moschettone.