Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Intelligenza artificiale creata dagli insegnanti per aiutare altri insegnanti

Intelligenza artificiale creata dagli insegnanti per aiutare altri insegnanti

I robot e altri strumenti di intelligenza artificiale sono sempre più presenti nell’istruzione come supporto per tutti i tipi di compiti legati al processo di insegnamento e apprendimento: dalla creazione di risorse e attività allo sviluppo di piani di lezione personalizzati o all’aiuto nella preparazione di test ed esercizi corretti. Oltre alle soluzioni sviluppate dalle aziende, alcuni insegnanti hanno progettato anche assistenti AI per facilitare il loro lavoro e per creare situazioni di apprendimento più coinvolgenti e interattive per gli studenti. Scegliamo quattro esempi e spieghiamo in cosa consistono.

Ehi insegnanti

Creato da Ramon Bisonias, professore di filosofia presso l'Istituto San José di Badajoz, GPT opera sullo stesso modello di intelligenza artificiale generativa di ChatGPT ed è ospitato sul sito web OpenAI. Il suo scopo è valutare e migliorare i contenuti didattici (appunti, grafici, compiti, mappe visive…). Per utilizzarlo, devi disporre di un piano di pagamento e accedere con un account Google, Microsoft o Apple oppure registrarti con la tua email e password. Successivamente, è necessario inserire il contenuto desiderato in modo che l'Assistente possa analizzarlo e suggerire modifiche.

Chatbot Magic è un assistente gratuito progettato dall'insegnante di inglese Cristina Cabal che aiuta gli studenti a migliorare la loro scrittura in questa lingua (quando non hanno un insegnante a disposizione). Una volta sulla piattaforma, e senza doversi registrare, gli utenti possono iniziare a interagire con un bot chiamato CabalScribe, che fornisce consigli per migliorare le proprie competenze, oltre a rispondere a qualsiasi domanda possano avere. Per svilupparlo, l’insegnante ha utilizzato il sistema Mizou AI, appositamente progettato per aiutare gli insegnanti a migliorare le interazioni individuali con gli studenti.

Avvicinare la storia agli studenti in modo più coinvolgente è la missione di “HablaconlaHistoria”, un'intelligenza artificiale sviluppata da Julio Candela, professore di Geografia e Storia all'IES Monserrat Roig di Elche. Attraverso questa piattaforma web ad accesso aperto, gli insegnanti sono inoltre incoraggiati ad applicare l’intelligenza artificiale generativa come strumento per creare diverse esperienze di apprendimento che incoraggiano l’esplorazione e la discussione.

READ  Microsoft ha lanciato Create, uno strumento di generazione di immagini AI

Oltre a parlare con 100 personaggi storici classificati per specializzazione (scrittori, pensatori, conquistatori, re…), la soluzione permette di suggerire argomenti con cui discutere diversi personaggi o creare memorie storiche personali (questa opzione è disponibile solo per i membri iscritti ).

Il professor Jesús Rivas (Università di Salamanca) è il fondatore dell'intelligenza artificiale “Redacta.me” e del suo bot “MaríaChat”. Progettato per fornire supporto didattico a insegnanti e studenti, questo assistente utilizza la stessa tecnologia di ChatGPT per rispondere alle domande espresse in modo naturale ed è in grado di lavorare direttamente su un documento (risponde ai dubbi, li riassume, li riscrive…).

Dispone inoltre di diversi modelli a seconda del tipo di profilo selezionato: per insegnanti, come tutor degli studenti o come assistente generale. Tra le sue applicazioni aiuta a preparare esercizi, creare titoli di valutazione, riscrivere testi, creare domande a risposta multipla, sviluppare situazioni di apprendimento, progettare immagini… Oltre alla versione gratuita, offre altre due versioni a pagamento per coloro che vogliono aumentare le proprie capacità .


Educazione Avatar 3.0Educazione Avatar 3.0

Siamo il principale mezzo di comunicazione per l'innovazione educativa, le nuove tecnologie e metodologie, l'innovazione didattica, la formazione e le risorse per gli insegnanti.