Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

In Italia dicono che il tennis dovrebbe essere il primo sport a tornare dopo il coronavirus, ma con tante precauzioni

In Italia dicono che il tennis dovrebbe essere il primo sport a tornare dopo il coronavirus, ma con tante precauzioni

Angelo BenaggiPresidente Federazione Italiana Tennis (FIT), e questo viene considerato quando cessano gli effetti della pandemia di Coronavirus (COVID-19). Corona virus E si potrà tornare a gareggiare: «Niente sarà più come prima per un anno o due», e questo significa tornare a giocare a tennis senza palline, senza allenatori e con poco pubblico in campo.

“Per un anno o due niente sarà più come prima. I giocatori dovranno ritirare palloni e asciugamani, non potranno portare gli staff tecnici agli stadi e il pubblico entrerà e si siederà separatamente, con mascherine e disinfettanti”. “Gloria a tutti”Banaji ha fatto questa previsione, in un'intervista rilasciata al sito ufficiale della FIFA.

Lo ha confermato Binagi nella suddetta intervista Per la sua natura individuale, il tennis è uno sport “Più sicuro” Il mondo deve quindi essere il primo a ritornare, adottando le precauzioni necessarie. Tuttavia, il costante afflusso di tifosi, oltre ai continui spostamenti di giocatori e staff tecnico nonché alla sistemazione alberghiera, rendono molto difficile il ritorno all’attività.

binaghi.JPG

Angelo Binagi, Presidente della Federazione Italiana Tennis. Se il coronavirus lo consentirà, è stato suggerito che il Master di fine anno potrebbe svolgersi a Torino, anziché a Londra.

Federazione Italiana Tennis

Il tennis è paralizzato e affronta molte incertezze su quando e come potrà riprendere, anche se ciò che è chiaro per la Federazione Internazionale del Tennis è che ci saranno notevoli danni economici e che l’attività subirà cambiamenti radicali.

In questo senso, l'ITF mantiene un contatto costante con l'ATP e la WTA, che inizialmente hanno fissato una pausa fino al 13 luglio, dopo aver annunciato la cancellazione del 134esimo campionato di Wimbledon il 31 marzo, cosa che non accadeva dai Campionati del mondo. La seconda guerra.

READ  Jorgelina Cardoso ha mostrato le conseguenze della brutale distorsione alla caviglia di Angel Di Maria nella finale contro il Brasile.

“Credo che il coronavirus rappresenterà una fase prima e dopo. Cercheremo di creare un sistema di qualità preservando la salute dei tennisti e degli spettatori”.ha concluso l'italiano Binaghi.

Il manager si attiva perché la città possa farlo Torino Il torneo Masters di fine anno, che riunisce gli otto migliori tennisti della stagione, potrebbe svolgersi a novembre, sempre che Londra non possa farlo.

Dichiarazione: l'ITF estende la sospensione del #ITFWorldTennisTour e di tutti i circuiti fino al 13 luglio 2020. Vai su ITFTennis.com per ulteriori informazioni…

Torino è stata scelta dall'Associazione Tennisti Professionisti per ospitare il tradizionale torneo di fine anno che inizierà nel 2021 in sostituzione di Londra, e quindi l'offerta di presentarlo non è strana, perché risponde alle necessarie condizioni sportive e di sicurezza.

Il Master 2020 si terrà dal 15 al 22 novembre alla O2 Arena di Londra e, se riprenderà, sarà ufficialmente sospeso fino al 13 luglio. Torino vuole sostituire Londra, una delle città più colpite dalla pandemia di coronavirus .