Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il programma degli eventi di La Jornada – FIL Ciencia inizia oggi

Il programma degli eventi di La Jornada – FIL Ciencia inizia oggi

Guadalajara, Gal. La scienza, con i suoi mondi piccoli o incommensurabili che sembrano uscire da un’immaginazione feroce, è da un decennio uno dei pilastri strategici della Fiera Internazionale del Libro di Guadalajara (FIL).

Nel 2014 il programma di editoria scientifica è stato integrato all’incontro letterario con l’obiettivo di creare un pubblico per le cosiddette scienze dure. Con una visione a lungo termine e per dimostrare che anche nella scienza ci sono belle storie per tutti i lettori.

Oltre a sviluppare un nuovo punto di contatto con l’Università di Guadalajara e altre istituzioni educative e centri di ricerca in Messico, quest’anno FIL presenta i propri contenuti pubblici innovativi in ​​cui non mancano le discussioni su un argomento in allerta. Il mondo intero: l’intelligenza artificiale (AI).

Il 29 novembre, l’informatico Carlos Coelho Coelho, vincitore del Premio Nazionale di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali 2012, parteciperà al dialogo: Dobbiamo temere l’intelligenza artificiale? In compagnia del fisico Miguel Alcubierre. Entrambi discuteranno aspetti come l’impatto dell’IA generativa sull’occupazione, i possibili effetti negativi sull’insegnamento (la creatività degli studenti andrà persa?), nonché i potenziali rischi per la società in generale, ad esempio dovuti al potenziale dell’IA. Sposta le persone o mette in pericolo l’umanità. A loro volta, descriveranno in dettaglio anche i potenziali benefici dell’intelligenza artificiale nella nostra vita quotidiana.

Il 1° dicembre sarà la volta di Martha Celine Casas Ramírez, Leticia Ramírez Ramírez, Marisol Flores e Efeti Sánchez Bravo, che risponderanno alla domanda: cosa stanno facendo le donne per prepararsi a questa transizione? Al tavolo si discuterà dell’impatto dell’intelligenza artificiale in diversi campi, soprattutto dal punto di vista delle donne esperte nello sviluppo di algoritmi, ma saranno anche coinvolte in diverse organizzazioni che lavorano per promuovere le donne e altri gruppi sottorappresentati.

READ  Il calcio sta prendendo il sopravvento sul cambiamento climatico

Da Madrid, in Spagna, arriverà il ricercatore e fisico teorico Alberto Casas per spiegare nel dettaglio cos’è il calcolo quantistico, questa tecnologia nascente dall’enorme potenziale pratico che riserva un futuro con computer quantistici molto più veloci e potenti di quelli attuali, soprattutto per la risoluzione di problemi complessi . Problemi, ad esempio, nella progettazione di farmaci e trattamenti medici o nelle strategie per invertire il cambiamento climatico, prevenire i disastri naturali e aiutare le persone con disabilità.

Il Dr. Casas parteciperà alle conferenze: Adventures in Particle Physics (domani), ABC of Quantum Computing e il futuro del Quantum Computing (lunedì prossimo).

Esploratori dell’universo, menti neurodiverse nella letteratura, cambiamenti climatici, vaccini, miti e fatti sul cancro, Copernico cinque secoli dopo, urgente protezione della vaquita, incontri tra arte e scienza, il mondo dei ragni e il Simposio internazionale sull’astronomia, Cosmos e Società, sono alcune delle proposte presentate in L’edizione 2023 della FIL Guadalajara è per menti inquiete.

Sarà presente, tra gli altri, anche il fisico Gerardo Herrera, che condividerà la sua profonda conoscenza dei componenti fondamentali dell’universo, dai quark e leptoni ai misteriosi neutrini e al famoso bosone di Higgs, e ovviamente parlerà anche del Large Collider. . Hadron Technology (LHC), progetto internazionale di cui fa parte.

L’astrofisica americana Christina Ricci, del Jet Propulsion Laboratory della NASA (uno dei laboratori leader nell’esplorazione spaziale robotica), discuterà i dettagli degli ultimi progressi nella conoscenza dei pianeti, sia nel nostro sistema solare che su quelli scoperti oltre il nostro pianeta. In particolare, per parlare di pianeti che potrebbero ospitare la vita.

Il fisico italiano Tommaso Calarco, pioniere nell’applicazione dei metodi di controllo quantistico e attuale direttore dell’Istituto Peter Grünberg per il controllo quantistico del centro di ricerca tedesco Forschungszentrum Jülich, condividerà la sua esperienza personale e professionale fin dalle sue radici di musicista, diventando uno dei i principali promotori del manifesto quantistico europeo.

READ  Nicole Newman ha mostrato la sua impegnativa routine in palestra quando era incinta di sei mesi

Il programma generale degli eventi FIL Ciencia, che iniziano oggi, può essere visualizzato su: https://www.fil.com.mx/prog/resultados.asp?r=14&idsr=0&f=0&e=2023&ids=0