Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Perù ha donato all’Italia una collezione di 73 monete di alto valore storico

Il Perù ha donato all’Italia una collezione di 73 monete di alto valore storico

La maggior parte di loro risale al periodo romano imperiale e sono stati catturati a Cuzco nel 2020.

Lui Ministero della Cultura Ha partecipato alla cerimonia di distribuzione di 73 monete antiche europee di alto valore storico coniate in epoca romana imperiale e medievale, bizantina e rinascimentale in Europa, restituite dal Ministero degli Affari Esteri all’Ambasciata d’Italia a Lima.

Si tratta di monete di epoca rinascimentale, bizantina, medievale e romana, che fanno parte del patrimonio culturale mobile, appartenenti ai tipi numismatici in Europa, e sono state sequestrate a Cuzco nel 2020. È stato confiscato sotto l’autorità delle autorità Sunat-dogana della città, con il coordinamento di esperti della Direzione Culturale Decentrata (DDC) di Cusco.

In totale, ci sono 42 monete di quel periodo Imperiale Romano Risale al II-IV secolo d.C. e sul suolo italiano furono coniate 31 monete del periodo medievale, bizantino, rinascimentale e del XIX secolo. Questo sequestro è stato fatto in Aeroporto Internazionale Alejandro Velasco Astet di CuscoMarta Orozco Anaya, cittadina peruviana, al suo ritorno dall’Italia voleva introdurre illegalmente in Perù il suddetto bene culturale.

Da allora, il Ministero della CulturaAttraverso la Direzione del Recupero (DRE) della Direzione Generale per la Tutela dei Beni Culturali (DGTP), ha partecipato con il Ministero degli Affari Esteri e la Delegazione Peruviana in Italia agli sforzi per restituire le monete al loro luogo di origine. .

IL Vice Ministro dei Beni Culturali e delle Industrie Culturali, Johnny Gomez GuerreroIn rappresentanza del Ministro della Cultura, Leslie Urtega Peña, ha partecipato all’evento insieme al direttore della DGDP, Vilman Ardils Alcázar, e allo specialista DRE, Juan Carlos Rodríguez Toledo.

READ  Uno dei capi della mafia calabrese è stato arrestato in una chiesa in Italia

Durante il suo intervento, il Vice Ministro ha evidenziato l’efficiente lavoro dei nostri esperti incaricati della prevenzione Traffico illegale Di beni culturali; In tal senso, ha evidenziato il lavoro delle Direzioni decentrate della cultura (DTC) di ciascuna regione, che si occupano della restituzione dei beni culturali stranieri oltre che della salvaguardia dell’integrità dei beni archeologici, storico-artistici e documentari delle proprie regioni. ai loro paesi.

Ha menzionato il lavoro svolto da tutti e quattro Moduli di convalida dei beni culturaliPosizionati strategicamente nei punti di entrata e uscita delle merci, i suoi dipendenti, in coordinamento con Tsunad – Dogana, lavorano per impedire l’uscita illegale di pezzi del nostro patrimonio culturale, con lo stesso senso del dovere, per impedire l’ingresso improprio di pezzi. Cultura tradizionale di altri paesi.

In questo modo, il governo peruviano rispetta gli accordi stabiliti Conferenza UNESCO 1970Regola la sicurezza eredità culturale Tra i vari Paesi del mondo, e con la Convenzione UNIDROIT del 1995, che rafforza la Convenzione UNESCO, stabilisce regole minime per il recupero e la restituzione dei beni culturali, Perù e Italia sono firmatari dei suddetti obblighi multilaterali.

Il Ministero della Cultura esprime la propria soddisfazione per l’esecuzione di questa distribuzione, ed esprime la volontà di continuare a coordinare con le controparti governative in Italia e in ogni Paese del mondo, lo sviluppo di azioni volte alla conservazione e al recupero del nostro patrimonio culturale , che rappresenta una cooperazione reciproca, che rappresenta la nostra unione, amicizia e cooperazione.

“Siamo orgogliosi che il Perù possa ripristinare questi pezzi nella sua armonia Obblighi internazionali Alla luce della Convenzione UNESCO del 1970 sulla salvaguardia del patrimonio culturale, che è responsabilità comune di tutti gli Stati. Chiamarci non sarebbe stato possibile senza la collaborazione dei nostri funzionari doganali, polizia e DMK Ministero della Cultura”, ha sottolineato il viceministro Ignacio Higueras.

READ  2-0. Gli Stati Uniti hanno sconfitto l'Italia con la magnifica prestazione di Kate Asterman