Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Giro d’Italia Ride Like a Pro La Spagna affronta ancora una volta Tenerife

Il Giro d’Italia Ride Like a Pro La Spagna affronta ancora una volta Tenerife

AA La seconda edizione del Giro d’Italia Ride Like A Pro Spagna È già iniziato a Tenerife con uno degli eventi più attesi del calendario ciclistico. Ciò si è svolto nella sala nobile del Consiglio dell’Isola, alla presenza del Primo Vice Presidente e Consigliere per il Turismo del Consiglio dell’Isola di Tenerife, Lope Afonso Hernandez e l’amministratore delegato del turismo di Tenerife, Dimple Melwani.

Con loro c’erano i rappresentanti dell’organizzazione delle corse: Franco Morelli, Direttore Generale Unidad Editorial Sport&Eventi; Guillermo Fernandez, direttore tecnico del Giro d’Italia Ride Like a Pro Tenerife; Vincenzo Nibali, principale ambasciatore di Test Campione dei tre grandi giri ciclistici; E Jonathan Lastra, Un ambasciatore e uno dei ciclisti professionisti che condivideranno il gruppo con i partecipanti.

Ingresso Afonso Hernandez

È l’atto che ha segnato l’inizio di questa carriera sportiva ciclistica unica, che mira a portare un’esperienza Giro d’Italia Per gli iscritti, che potranno vivere la magia di Tenerife insieme ai big del panorama ciclistico internazionale.

Franco Morelli

Due tappe per scoprire Tenerife

Il Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain a Tenerife propone ancora una volta un tour ciclistico di due giorni che percorrerà il sud-ovest dell’isola, attraversando luoghi famosi e vivendo paesaggi mozzafiato senza tralasciare il rigore offerto dal terreno.

Fossetta Malwani

Si giunge così al primo stadio I km 116 avranno un dislivello di 3100 metri e partiranno dalle spiagge dell’Adige Per fare un primo giro della zona di Tamaimo fino all’arrivo Santiago del Teide. Una volta lì, il plotone risalirà il tratto finale della salita a Masca e scenderà alla ricerca della costa attraverso gli splendidi scenari offerti dall’omonima valle. Già a Buenavista del Norte, affronteremo la salita da Las Cruces a Puerto de Erjos, per ritornare a Santiago del Teide e concluso il viaggio di ritorno ad Adeje.

READ  Le decisioni trascendenti di Gallardo per ottenere la reazione del River Plate

Da parte sua, la seconda fase sarà meno costosa della fase precedente, anche se la sfida sarà comunque difficile: 64 km e 1800 metri di dislivello. Inizierà da Los Cristianos, ad Arona, per percorrere le strade del sud di Tenerife alla scoperta dei paesaggi di Pozanada, Aldea Blanca e Las Zucas. Poco dopo i partecipanti attraverseranno la Granadilla de Abona per affrontare la lunga salita di circa 14 chilometri con una pendenza media del 5% verso Vilaflor. Una volta superata la grande difficoltà della giornata, la discesa è dolce e dolce per tornare ad Aruna.

Vicenzo Nibali, durante la presentazione della seconda edizione del Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain

Ingresso Afonso Hernandez

“Il marchio Giro d’Italia rappresenta un test divenuto globale negli ultimi decenni grazie all’emergere di personaggi in Spagna come Miguel Indurin. E ora torna a Tenerife per il secondo anno consecutivo con il Giro Ride Like A Pro Spain, un evento ormai consolidato come grande attrazione per gli appassionati di ciclismo. Questo evento fa parte del nostro piano di promozione di Tenerife come destinazione turistica e sportiva, grazie all’ampia gamma di attività all’aria aperta offerte dall’isola, condite con gastronomia, il suo clima piacevole e il suo ricco paesaggio. Tutti questi componenti sono una parte essenziale dell’esperienza fornita da questo test”.

Jonathan Lastra, alla cerimonia di presentazione della seconda edizione del Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain a Tignes

Fossetta Malwani

“Accogliere Giro Ride Like A Pro Spain è ancora una volta sinonimo dell’ambizioso impegno di Tenerife Tourism nel rendere visibile il turismo ciclistico e gli sport all’aria aperta. I professionisti vedono nell’isola una risorsa ideale per allenarsi ai massimi livelli grazie alle condizioni, e questo molto speciale ride si inserisce nella strategia di posizionamento di Tenerife come destinazione turistica e sportiva.” “Secondo i dati in nostro possesso, circa 2,2 milioni di turisti vengono sull’isola praticando qualche attività sportiva, di cui 90.000 utilizzano regolarmente la bicicletta. Inoltre, il la presenza di Vincenzo Nibali, leggenda del ciclismo, in qualità di ambasciatore dimostra che l’evento assume una dimensione sempre più globale.”

READ  David Ospina torna ad allenarsi a Napoli

Franco Morelli

“Vogliamo ringraziare tutte le parti coinvolte nel Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain per i loro sforzi volti a rendere questo evento sportivo ciclistico una realtà. Dal Turismo di Tenerife alle persone che garantiranno la sicurezza del ciclista sulla strada.” con la Guardia Civil in prima linea. Non dimentico gli sponsor, il cui supporto è fondamentale, e tutto il team di ambasciatori, tra cui Vincenzo Nibali, che dà valore aggiunto al marchio. Il nostro obiettivo quest’anno è quello di tornare a portare l’esperienza del Giro a ciascuno dei 700 partecipanti che parteciperanno alla marcia, e trattandosi di un percorso freestyle, ogni corridore potrà impostare la propria velocità, che rimane una delle principali novità di questa passeggiata. Edizione. Naturalmente tutto questo in un ambiente incomparabile come Tenerife, un’isola unica.

Guillermo Fernández

“Il tour è pensato per godere dei diversi paesaggi dell’isola. Ci sono due tappe che ti permettono di scoprire alcuni dei luoghi più emblematici della regione sud-occidentale di Tenerife, come Masca o Vilaflor.”

Vincenzo Nibali

“Per me è un grande onore essere ambasciatore del Giro d’Italia Ride Like A Pro Spain. Ho trascorso diverse stagioni a Tenerife costruendo il sogno di vincere tutti e tre i Grandi Giri. È come la mia seconda casa. Il L’isola è un posto incredibile per gli appassionati di ciclismo, come me, ed è una destinazione eccezionale.” Per chiunque voglia godersi il suo clima e la sua geografia.

Jonathan Lastra

“Tenerife è il luogo perfetto per organizzare un evento come questo. Personalmente vengo 2-3 volte l’anno per preparare gli obiettivi stagionali e le sensazioni sono sempre positive, perché l’isola ha tutto ciò che ogni ciclista vorrebbe vicino a casa: un clima ideale tutto l’anno, e una grande ricchezza”. Di paesaggi e tanti luoghi da scoprire.

READ  Guardiola risponde all'interesse del City per Julian Alvarez