Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Brasile non ha smesso di crescere: ha superato l’Italia ed è diventato l’ottava economia più grande del mondo

Il Brasile non ha smesso di crescere: ha superato l’Italia ed è diventato l’ottava economia più grande del mondo

Presidente del Brasile Luis Inacio Lula da SilvaHa festeggiato ancora. “Un’ulteriore prova che siamo sulla strada giusta” Dopo l’annuncio da parte dell’Istituto brasiliano di geografia e statistica (IBGE), Lula ha scritto sui suoi social network. Il PIL del vostro Paese è cresciuto dello 0,8% nel primo trimestre di quest’anno. Rispetto allo stesso periodo del 2023. Quel numero era superiore a quanto previsto dagli analisti finanziari. Il Brasile ha superato l’Italia ed è classificato come l’ottava economia più grande del mondo.

In un post pubblicato sui suoi social media, Anche Lula ha condiviso la classifica (World Economic Outlook aprile 2024) I maggiori PIL mondiali Fondo monetario internazionale. Dall’alto al basso, questi includono: gli Stati Uniti (29,081 miliardi di dollari); Cina (18.889), Germania (4.642); Giappone (4.167); Regno Unito (3.549); Francia (3.156); Brasile (2.362); Italia (2.346) e Canada (2.276).

Il Brasile ha superato il Canada nel 2023 diventando la nona economia più grande del mondo, un’impresa raggiunta da Lula in quel periodo. Nell’ultimo periodo, il Brasile è cresciuto dello 0,8%, secondo la società brasiliana di valutazione del rischio Austin Writing. L’Italia è solo allo 0,3%. La creazione di posti di lavoro formali (con un aumento del 32% in aprile) e la produzione sono scesi al 7,5% fino ad aprile, il tasso più basso per quel periodo in 10 anni.

“La disoccupazione resta stabile. Abbiamo raggiunto il tasso di disoccupazione più basso dal 2014. L’anno scorso si è registrato un aumento record del reddito dei basilesi. Un giorno di lavoro in più per il Brasile.” Il presidente ha scritto quando i dati sono stati rilasciati la settimana scorsa.

READ  Elezioni: i successori di Mario Draghi si battono per il centro politico in Italia | Internazionale

Ciò significa che il Brasile ha il 17° tasso di crescita anno su anno più alto al mondo nel primo trimestre del 2024, rispetto ai 53 paesi analizzati da Austin Ratings. Nel frattempo, in media, il mondo è cresciuto dello 0,3% nel primo trimestre rispetto al trimestre precedente. I BRICS – un gruppo di paesi comprendente Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa – hanno un tasso di crescita medio superiore a quello del Brasile (1,2%).

Secondo il PIL Monitor, realizzato dalla Fondazione Getulio Vargas, il Brasile nel primo trimestre è cresciuto dello 0,7% rispetto al trimestre precedente. L’IBC-Br (indice dell’attività economica) della banca centrale ha mostrato un’espansione dell’1,08% nel periodo, ma l’autorità monetaria non ha combinato i dati della domanda come i consumi delle famiglie e quelli del governo. Tuttavia, è opportuno chiarire che i dati non includono ancora il periodo di inondazioni del Rio Grande do Sul iniziato all’inizio di maggio, che potrebbe avere un forte impatto sull’attività economica nazionale nel secondo trimestre.

Nel frattempo, la crescita dello 0,8% rispetto al trimestre precedente è la più alta dal secondo trimestre dal 2022 (+0,9%).

Primo trimestre del 2024

Dal lato dell’offerta, la crescita del PIL brasiliano dello 0,8% nel primo trimestre rispetto al trimestre precedente è stata trainata dall’agricoltura. Il settore è cresciuto dell’11,3% rispetto al quarto trimestre del 2023, mentre il settore dei servizi è cresciuto dell’1,4%.

Si distinguono: commercio (3%), informazione e comunicazione (2,1%), altre attività di servizi (1,6%), attività immobiliari (1%) e trasporti, magazzinaggio e posta (0,5%).

È invece scesa dello 0,1% la stabilità nell’intermediazione finanziaria e nelle attività assicurative e nella governance, nella sanità e nell’istruzione pubblica.

READ  Roberto Mancini assumerà la guida dell'Arabia Saudita due settimane dopo le dimissioni in Italia

Il settore è sceso dello 0,1% nel primo trimestre rispetto al quarto trimestre del 2023.

Attività menzionate:

  • Energia elettrica e gas, acqua, fognature e gestione dei rifiuti: -1,6%;
  • costruzioni (-0,5%);
  • industrie estrattive (-0,4%);
  • Industria manifatturiera (0,7%).

In termini di domanda, i consumi delle famiglie sono aumentati dell’1,5% nel primo trimestre del 2024 rispetto al quarto trimestre del 2023. Nello stesso periodo gli investimenti fissi lordi sono aumentati del 4,1%.

Come viene costruito il PIL?

Il prodotto interno lordo è la somma di tutto ciò che un paese produce in un periodo di tempo. È uno degli indicatori più importanti dell’andamento di un’economia.

Il risultato ufficiale viene calcolato dall’IBGE in Brasile in due modiDal punto di vista di: Offerta, che considera tutto ciò che viene prodotto nel Paese; E in prospettiva Richiesta, che considera tutto consumato. Dal lato dell’offerta si considerano: professione; Servizi; Agricoltura. In base alle necessità vengono presi in considerazione: i consumi delle famiglie; Consumo pubblico; Investimenti; Esportazioni meno importazioni.

Il risultato viene pubblicato dall’IBGE trimestralmente, ovvero fino a 90 giorni dopo la fine del periodo per l’emissione della notifica. Tuttavia, i dati consolidati saranno disponibili solo dopo due anni.