Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Benevento entra nella seconda divisione italiana dopo il pareggio del Torino con la Lazio | Una serie

Triste notizia per uno dei colombiani in territorio italiano. I pali dello Stadio Olimpico di Roma hanno infranto il rigore preso da Ciro Immobile nell’83 e il tiro di Manuel Lazari nel ’94, permettendo al Torino di lasciare la Lazio (0-0) martedì con un punto a permanenza matematica un giorno avanti. della serie.

In una partita giocata dopo essere stata rinviata a marzo a causa di un’epidemia di coronavirus a Torino, l’ottima prestazione del portiere Salvador Sirigu e l’aiuto dell’albero hanno permesso alla squadra di Torino di mantenere il genere e ha annunciato ufficialmente l’espulsione del Benevento di Andres. Interpretato da Felipe Dello.

Il Torino, con l’argentino Christian Ansaldi, il venezuelano Thomas Rincon e il paraguaiano Tony Sanabria, è diciassettesimo in classifica, quattro punti di vantaggio sul Benevento, diciassettesimo con 36 punti, e una partita contro di loro nell’ultima giornata è già senza significato.

Il Benevento, che nell’ultima partita di Tello non era titolare, entra con Pharma e Crotone, già ufficialmente smentite nelle scorse settimane.

Sesto, anche se la Lazio non aveva più gol in classifica, ha rinunciato a tutto per cercare i tre punti. Infatti, Simone Inzaki, fratello di un allenatore femminile, l’allenatore del Benevento Filippo Inzaki, ha detto che una vittoria di martedì avrebbe potuto mantenere in vita il suo familiare.

Tuttavia, nel primo tempo l’arbitro Ciro ha annullato un gol per Immobile a causa dell’accusa che il Camerun fosse stato spinto a Nicolas Nouveau e il record è stato nuovamente negato con un titolo a Immobile, dal dischetto all’83, ea Lazarus. Ultimo respiro. L’attaccante kosovaro Vedat Muruki ha avuto una grande occasione a 25 minuti dalla fine, ma è stato perdonato dal piede sinistro.

READ  5-0. Il Messico batte l'Italia e mantiene vive le sue speranze di softball

Il Torino si è difeso con la massima dedizione e, in alcune sue occasioni, ha sparato un tiro da Sanabria.