Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I mercati europei si rilassano dopo i rating di Moody’s su Italia e Portogallo 📣

I mercati europei si rilassano dopo i rating di Moody’s su Italia e Portogallo 📣

All’inizio della nuova settimana, l’euro gode di supporto Aggiornamenti Dal fine settimana I rating di Moody’s per Italia e Portogallo. La scorsa settimana ci sono state speculazioni significative sul rischio che il rating del credito italiano venisse declassato a un livello di “spazzatura”. Tuttavia, i mercati possono tirare un sospiro di sollievo nel corso del fine settimana poiché il rating non solo ha retto, ma è anche migliorato. Nel caso dell’Italia, Moody’s ha mantenuto il rating Baa3, un gradino sopra il peggiore, ma ha cambiato l’outlook da negativo a stabile. Questa decisione ha sorpreso molti analisti che non si aspettavano alcun cambiamento. Le ragioni addotte per il miglioramento delle prospettive includevano le prospettive stabili per La forza economica dell’Italia, lo stato del settore bancario e la dinamica del debito pubblico. Nel terzo trimestre, l’economia italiana ha mostrato recessione dopo il calo di inizio anno, e si prevede che il debito italiano aumenterà leggermente, passando dal 140% al 141% della produzione nazionale entro il 2025. Nonostante queste sfide, il governo italiano, guidato dal Primo Ministro Il ministro Giorgia Meloni che la qualificazione è un’affermazione di A Lavoro efficace e prospettive promettenti per il futuro del Paese.

Ancora Più positiva è stata la valutazione della solvibilità del Portogallo. Moody’s ha alzato il rating delle obbligazioni a lungo termine del Portogallo di due livelli, portandolo da Baa2 ad A3, nonostante l’instabilità politica del paese segnata dalle dimissioni del Primo Ministro. Questo miglioramento riflette la resilienza e la stabilità dell’economia portoghese.

La reazione del mercato è stata positiva, con… Riduzione significativa del premio di rischio sia per il debito italiano che per quello portoghese. Il differenziale di rendimento tra i titoli decennali italiani e tedeschi, indicatore del rischio percepito, è sceso ai livelli più bassi degli ultimi due mesi, indicando una crescente fiducia del mercato nel debito italiano. Anche lo spread tra i titoli portoghesi e quelli tedeschi è leggermente diminuito.

La valutazione positiva dell’agenzia è servita anche da catalizzatore per i continui guadagni della coppia EUR. Lunedì il tasso è salito dello 0,24% e si avvicina sempre più alla barriera psicologica di 1,10. Per i tori, un test importante sarà il livello 1.094, che è una linea di resistenza e il livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8% del recente movimento al ribasso. Fonte: XStation 5

“Questo rapporto viene fornito solo a scopo informativo generale e didattico. Qualsiasi opinione, analisi, prezzo o altro contenuto non costituisce un consiglio o una raccomandazione di investimento ai sensi della legge del Belize. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative di risultati futuri e qualsiasi persona che agisce in base a tali informazioni XTB lo farà a proprio rischio e pericolo. XTB non accetterà alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni, inclusi, senza limitazioni, eventuali perdite di profitto, che potrebbero derivare direttamente o indirettamente dall’uso o dall’affidamento su tali informazioni.”) I prodotti a leva comportano un alto livello di rischio. Assicurati di comprendere i rischi associati.

READ  Giubileo 2025: Il secondo incontro bilaterale, Santa Sede - Italia