Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

È in visita negli Emirati Arabi Uniti a maggio

(ANSA) – Roma, 26 apr. – Il ministro degli esteri e della cooperazione internazionale Luigi de Mayo e ‘arrivato ad Abu Dhabi per una visita di tre giorni incentrata sulla promozione della partecipazione italiana all’Expo Dubai.

Questo lavoro – si legge nella nota del Ministero degli Affari Esteri – Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale degli Emirati S.A. Inizierà con un incontro con lo sceicco Abdullah bin Saeed Al Nahyan, che consentirà alle due parti di risolvere le questioni chiave nell’Associazione e nella regione. notizia

A seguire, la titolare di Fornesina visiterà la Dubai Futures Foundation, che negli ultimi mesi è entrata a far parte di ICE. Ha ospitato la seconda edizione del “Global Startup Program” dell’agenzia a cui hanno partecipato 11 aziende italiane e altre aziende locali, per sviluppare corsi. Distorsione

Il Ministro incontrerà quindi il Ministro della Cultura e dello Sviluppo della Conoscenza, Noura Al Kafi, per promuovere la cooperazione culturale esistente, gettare le basi per rafforzarla e incoraggiare future iniziative di alto livello.

Accompagnato dal Ministro Al Coffey, de Mayo visiterà il quartiere fieristico di Expo Dubai, alla presenza delle aziende coinvolte nella costruzione del padiglione Italia e delle strutture generali dello spazio Expo Dubai, e parteciperà a due cerimonie: il Casco Rilascio Fungono da tendone nel padiglione italiano e le dimensioni del padiglione vicino al padiglione (1 1)

Il Dubai World Expo, che è stato posticipato da ottobre 2021 a marzo 2022, fornirà una mostra unica di eccellenza italiana e l’esplorazione di una nuova cooperazione economica.

La partecipazione italiana all’Expo Dubai rappresenta il più ambizioso piano di internazionalizzazione del biennio 2021-2022, ed è un ottimo evento per puntare sulla ripresa dell’Italia per migliorare la struttura del Paese. Il battaglione italiano (120 unità) presso la base militare degli Emirati di Al Minhat svolge un ruolo chiave nel supporto delle truppe di stanza in diverse situazioni (Afghanistan, Iraq e Corno d’Africa).

READ  Arturo Vidal è stato catturato "apparentemente ubriaco" in Italia

(ANSA)