Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Diffuso i dettagli del “patto del silenzio” tra il dipendente e Christian Horner dopo lo scandalo Red Bull che ha scosso la Formula 1

Diffuso i dettagli del “patto del silenzio” tra il dipendente e Christian Horner dopo lo scandalo Red Bull che ha scosso la Formula 1

Christian Horner, team manager della Red Bull Formula 1, parla al telefono prima del Gran Premio del Bahrain sul circuito di Sakhir, Bahrein, nel febbraio 2024. (Reuters/Rula Rouhana)

Da quando il caso è venuto alla luce, il mondo della Formula 1 ha messo gli occhi sulla Red Bull Racing. Cristiano Horner, il presidente della squadra, è stato accusato da un dipendente della squadra di comportamento inappropriato attraverso una serie di messaggi di testo a sfondo sessuale rivelati. Finora il 50enne britannico è stato assolto ed era effettivamente in servizio nei primi GP dell'anno, ma ora si conoscono nuovi dettagli sul “patto del silenzio” tra le due parti.

La donna che ha accusato Horner, sospesa con l'intero stipendio da quando lo scandalo è diventato pubblico, è stata difesa da un amico personale che ha testimoniato in forma anonima in tribunale. BBC: “Lei non può e non vuole parlare. Ogni volta che gli chiedo qualcosa, lui scoppia a piangere e dice che non ha nessuno con cui parlare perché non ha il permesso per farlo. Lei è molto turbata, molto arrabbiata , molto spaventato, molto spaventato, molto solo. Penso che sia “È impossibile per le persone capire, senza essere nei suoi panni, cosa prova per lei.”

Per questa parte, Un portavoce del Red Bull Team ha detto che entrambe le parti hanno firmato un accordo di riservatezza. Quindi non possono discutere la questione. Vale la pena notare che il messaggio di testo trapelato includeva 79 screenshot inviati in forma anonima a un'e-mail che includeva anche il presidente della FIA Mohamed Bin Sulayem e il presidente della Formula 1 Stefano Domenicali.

READ  Cosa ha detto Alejandro Dominguez del Brasile?

Lo ha confermato ai media un'altra fonte diretta della delegazione che accompagnava la donna E-mail in linea È completamente delusa dalla posizione assunta dalla Red Bull Racing nell'indagine: “Come ha detto Christian, vuole porre fine a questa situazione. Se si è trattato di un processo giusto e indipendente e non è stato riscontrato alcun reato, perché non è stato presentato in modo trasparente e Christian nega che questi messaggi WhatsApp siano reali?.

Horner rimane tra le sopracciglia della Formula 1 per tutta la Formula 1 (Reuters/Mark Peterson)

Da parte del denunciante sono stati categorici e hanno affermato di non aver ancora capito come la Red Bull avesse scagionato Horner per le evidenti violazioni commesse. Inoltre, hanno rivelato di avere ricevuto diverse offerte finanziarie per vendere la loro storia e di essere determinati a rivelare tutto ciò che sentivano “Completamente silenzioso.”. Hanno aggiunto: “È preoccupata e ha paura per il suo futuro”.

Intanto la Red Bull ha vinto due delle prime tre gare della stagione 2024 grazie a Max Verstappen. Tuttavia, nella squadra Il capo dell'equipaggio Lee Stevenson si era appena dimesso Si vocifera che il pilota olandese possa rescindere anticipatamente il contratto firmato fino al 2028.

Joe VerstappenIl padre del campione del mondo è stato visto litigare animatamente con il presidente della squadra, anche se ha negato di essere la fonte che ha fatto trapelare gli sms. “La Red Bull esploderà se Horner rimarrà al comando. Qui c'è tensione finché dura. La squadra corre il rischio di disintegrarsi. Non può continuare così com'è. Sta interpretando la vittima, quando è lui a causare I problemi.”

READ  “Il calcio è uno sport da uomini, non una lezione di danza classica”.

Per ora, Verstappen si concentrerà sul mantenimento del vantaggio in questa stagione (finora ha 51 punti contro i 47 del monegasco Charles Leclerc, della Ferrari) e il primo obiettivo sarà quello di finire sul gradino più alto del podio al Gran Premio del Giappone. Premio del 7 aprile. Sembra però che la storia che lo lega alla Mercedes sia appena iniziata.