Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Dall'Italia, con DNA ecuadoriano |  persone |  divertimento

Dall'Italia, con DNA ecuadoriano | persone | divertimento

Femminile, casual, dinamico e si adatta alle esigenze delle donne. Queste sono le caratteristiche che Bessie Arellano ha cercato di catturare nella sua nuova linea di borse, sotto il marchio BERA.

Questo brand, nato come progetto due anni fa, è prodotto in Italia e combina materiali come pelle, nylon, tela e altri.

Arellano, ingegnere commerciale che ha lavorato come conduttrice televisiva per dodici anni, ammette di non essere una designer. “Ho sempre avuto questo sogno da quando ho lasciato la televisione, motivo per cui ho viaggiato con mio marito ed esplorato molti mercati e paesi in cui esiste il prodotto completamente sviluppato”, ha aggiunto.

Alla fine, Arellano ha assunto un designer italiano e si è seduta con lui per disegnare il logo della sua azienda, scegliere i materiali e aiutarla a riprodurre ciò che cercava nella grafica. “Bellissimi portafogli, ben rifiniti e convenienti”, ha commentato l'ex conduttore radiofonico.

BERA by Bessie avrà un punto vendita su un'isola del centro commerciale San Marino, a Guayaquil, che Arellano prevede di aprire la prossima settimana.

La prima collezione del marchio, che comprende anche portafogli in pelle, presenta stampe e tinta unita nei colori grigio, rosso, turchese, nero, bronzo, bianco e altri.

“Alcuni sono più sportivi, quindi puoi portarli, non sulla sabbia, ma in un posto sulla spiaggia, per un pomeriggio o per una cena (…).” «È una linea molto diversificata», spiega Arellano, che non esclude di collaborare in futuro con lavoratori nazionali, limitandosi a importare dall'estero alcuni materiali che al momento non sono disponibili nel Paese, come gli elettrodomestici.

Arellano spera di introdurre nuovi portafogli ogni due o tre mesi. L'account Instagram della sua azienda, che prende le prime due lettere del suo nome e cognome, è bera_by_bessie.

READ  Sul punto di piangere, Karina Mazuku ha raccontato la storia del cancro della sua amica e ha riflettuto profondamente