Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Corona virus: riaprono scuole, bar e ristoranti …

Da Roma. Mario Draghi con un ordine approvato dal governo L’Italia si prepara ad affrontare le nuove regole anti-Govt che entreranno in vigore questo mercoledì 26 aprile, e sono molto più leggere rispetto alle regole precedenti. Tra loro Riapertura scuole per lezioni frontali, Secondo le regioni e le condizioni di salute. Ma riapre Bar e ristoranti con tavolini all’aperto.

Fino ad ora i ristoranti erano chiusi, ma potevano portare il cibo. I bar possono vendere caffè, cappuccino e altre bevande, nonché bicchieri e bilancieri di cartone o plastica, perché è vietato occupare il tavolo all’interno e all’esterno dei locali. Sebbene l’ordine di coprifuoco sia stato raggiunto alle 22:00, questi luoghi sono rimasti aperti fino alle 18:00.

La chiusura alle 22 ha fatto parlare di più di politici e rappresentanti regionali, ma rimane invariata nel nuovo mandato. C’è chi lo chiede al governo Conferenza delle Regioni (Equivalente alle province dell’Argentina) Almeno l’ordine del coprifuoco dovrebbe essere posticipato fino alle 23, soprattutto ora che la temperatura è così calda e l’estate si avvicina. E per fornire un piccolo aiuto alle persone che gestiscono questa attività e che sono fortemente colpite dall’epidemia, non solo per le restrizioni in ogni regione, ma anche per la mancanza di turismo che tanto le ha nutrite.

Anche il massimo leader del campionato, Matteo Salvini, Ha ripetutamente insistito affinché l’orario fosse esteso alle 23:00. La Lega ei suoi sostenitori non hanno votato l’ordine, che è stato approvato oggi dal governo in una riunione di gabinetto.

Ex Segretario del Pd e Presidente della Regione Lazio (la sua capitale è Roma), Nicola Gingerbread Lo ha annunciato in accordo con il governo. “Devi prestare attenzione perché il virus si sta diffondendo. Il desiderio di vivere di nuovo deve essere giustificato, ordinato e ascoltato. Ma è importante non compromettere la tua sicurezza. Raggiungeremo questo obiettivo vaccinando e vaccinando ed evitando la folla “, ha detto Ginger a Radio 24.

READ  L'odissea della Svizzera tra l'alleato italiano Baku e Roma

Ministro degli affari regionali, Mariastella Gelmini, Da Forza Italia, festa Silvio Berlusconi, Ciò ha giustificato la decisione del governo. “L’ordine del coprifuoco dice molte brutte cose a tutti noi. Ma i cambiamenti devono essere graduali in modo che non emerga una nuova ondata di infezioni. Il governo spera che un comportamento responsabile e corretto ci porti a passare dalle 22:00 alle 23:00. pm, e poi fino a mezzanotte, ma in modo tempestivo. Non mi rendo conto “, ha dichiarato.

Le azioni dell’ordine sono valide fino al 1 giugno, ma lo stato di emergenza (ovvero la regola delle restrizioni) è stato esteso al 31 luglio. Tuttavia, da giugno in poi, poiché la progressione dell’epidemia continua a migliorare, anche i ristoranti e i bar potranno attirare i clienti sui tavoli in loco. E non si può negare che la chiusura può essere posticipata alle 23:00. Questo è troppo. Secondo Salvini, glielo ha detto il premier Drake Il nuovo ordine con altre aperture verrà emesso entro 15 giorni.

Un’altra importante decisione inclusa nell’ordine è la riapertura delle scuole. In questo senso sono sorte molte polemiche tra i politici di varie regioni d’Italia. Alcuni vogliono che il 100% dei bambini vada a scuola e riveda tutte le lezioni. Altri parlano della necessità di un’esistenza controllata. Essere al cento per cento non solo è diventato una fonte di infezione, ma può causare seri problemi di traffico perché fino ad ora gli autobus sono stati autorizzati a trasportare solo il 50 per cento della loro capacità..

Il mio Castellamare de StaphiaAd esempio, gli studenti di alcune scuole superiori vicino a Napoli hanno dichiarato uno sciopero di cinque giorni, opponendosi alla possibilità del 100% di andare a scuola a partire dal 26 aprile e sostenendo che le aule non erano sufficienti per proteggerli dalla baia. Questo è in realtà uno dei problemi più frequenti nelle scuole e le aule non sono abbastanza grandi da rispettare la distanza tra tutti gli studenti in classe.

READ  Mussolini e la sua tattica per far vincere all'Italia i Mondiali del 1934

Le regole variano a seconda del colore della regione: rosso (quella con l’infezione più alta), arancione (media) e gialla (bassa). Su ordinazione, dal 26 aprile fino alla fine dell’anno scolastico (solitamente giugno) I corsi per la scuola materna, le scuole elementari e le scuole medie si terranno in tutto il territorio nazionale (Da 11 a 14 anni). La presenza di studenti nelle scuole superiori (dai 14 ai 19 anni) dipende dalla regione. Se l’area è rossa, la riserva sarà del 50% fino a un massimo del 75%. Nelle aree arancioni e gialle, il saldo sarà compreso tra il 60 e il 100 percento e ci saranno dei cambiamenti. Ma questa disposizione considera anche la possibilità di modifica da parte di Regioni o Comuni, A seconda di come si sviluppano le infezioni in città ea scuola.

Per gli studenti universitari, dal 26 aprile al 31 luglio, le attività saranno svolte in presenza delle aree arancio e gialle. In questo modo gli esami verranno condotti di persona, non online fino a poco tempo fa, e verranno aperte biblioteche e aule di lettura e studio.

Come Le piscine all’aperto saranno aperte dal 15 maggio, E Jim da giugno, solo zone gialle. Sono consentiti anche sport di squadra come calcio, basket o pallavolo.. Ma dal 26 aprile Saranno aperti cinema, teatri e sale da concerto, Ma rispettando la distanza tra il grande pubblico e un piccolo numero di persone.

La possibilità di avere un altro nuovo dettaglio dell’ordine Un tipo di basso che può viaggiare da un’area all’altra in un colore diverso. Se sei stato vaccinato, o se sei stato guarito da una malattia, o se nei giorni precedenti ti sei lavato velocemente e sei risultato negativo, dovrai più o meno viaggiare in aereo da un paese all’altro in Europa.

READ  La campagna di vaccinazione in Italia opera come un'istituzione sacra: le vacanze estive

Grazie alle riforme e alle aperture, secondo gli esperti del governo Drake L’incidenza delle infezioni è diminuita. I nuovi casi di Kovit sono negli ultimi sette giorni, secondo i dati ufficiali, 95.763, contro i 108.876 della settimana precedente. Il bilancio delle vittime è stato di 2.440 questa settimana e 3.341 la settimana prima. E il numero crescente di vaccini sta influenzando tutti questi.