Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come ascoltare musica online da smartphone e tablet: ecco le migliori app

Con l’avvento del digitale tante nostre azioni quotidiane sono cambiate radicalmente nel giro di pochi anni, come dimostrano le tante novità nel settore dell’intrattenimento. Un esempio significativo di questa rivoluzione è senza dubbio quello dei servizi di streaming musicale, che oggi portano sui dispositivi sia fissi che mobili cataloghi infiniti di canzoni e album. Ecco alcune delle piattaforme più interessanti in tal senso.

L’intrattenimento digitale sempre in tasca con le app

I servizi di intrattenimento sono tra quelli più interessati dal cambiamento legato alla diffusione di internet veloce e delle piattaforme digitali, che permettono di avere sempre a portata di mano i propri contenuti preferiti. Oltre che da PC, oggi è possibile infatti usufruire di servizi di vario genere anche tramite device mobili, come smartphone e tablet, che rendono molto più semplice e pratico l’accesso a video, audio e giochi.

Il successo di servizi dedicati, per esempio, alla visione di film e serie TV, come nel caso di Netflix, rende perfettamente l’idea di come sia cambiato l’approccio all’intrattenimento stesso, oggi molto più libero e personalizzabile. Allo stesso modo, piattaforme dedicate ai videogame o i tanto famosi casino digitali ADM, come quelli censiti da https://www.casinos.it/, hanno fatto sì che anche queste occasioni di svago si potessero ampliare tanto da diventare alla portata di tutti.

Con le applicazioni mobili, poi, l’uso di passatempi come giochi di carte, roulette e slot machine è diventato ancora più facile e in pochi secondi è ora possibile prendere parte a veri e propri tornei virtuali con altri utenti connessi in rete, pronti a darsi battaglia proprio come in una sala fisica.

Tutte queste novità già da anni interessano, come sappiamo, anche il comparto musicale, che ha vissuto una vera e propria fase di “dematerializzazione” dei supporti, col boom degli mp3 prima e con l’avvento delle piattaforme di streaming audio poi: ecco quali sono i servizi più interessanti da utilizzare da mobile.

READ  Video: la NASA ricrea la luna di Giove che potrebbe ospitare giorni prima del massimo avvicinamento di una sonda spaziale in 21 anni

Spotify, la piattaforma che ha rivoluzionato lo streaming musicale

Quando si parla di streaming musicale, in genere la mente vola al brand Spotify, diventato negli anni quasi un sinonimo della possibilità di ascoltare musica online. Non si tratta certo dell’unico servizio disponibile, ma certamente Spotify è stata una delle prime esperienze in tal senso e anche quella in grado di ottenere maggior successo a livello globale, grazie a un catalogo pressoché infinito di contenuti e ad attente strategie di marketing.

Chi vuole ascoltare la propria musica preferita da mobile non può dunque non pensare a questa app, tanto ricca quanto semplice da utilizzare. Gli ascoltatori più incalliti possono scegliere, tra l’altro, un abbonamento premium senza pubblicità e con qualità audio più alta, ma non manca una versione free alla portata davvero di tutti.

Chi cerca invece un’alternativa a Spotify, può puntare su https://www.deezer.com/it/, piattaforma francese molto simile a livello di contenuti e di funzioni, che permette di accedere a tanta ottima musica in modo davvero rapido. Da non sottovalutare, infine, il fatto che entrambe i servizi si basano su algoritmi in grado di riconoscere le preferenze degli utenti e di personalizzare le proposte di volta in volta, permettendo così anche nuove interessanti “scoperte”.

Le app per chi è alla ricerca di musica emergente

I veri appassionati di musica non si fermano alle proposte più commerciali e radiofoniche, ma amano scovare artisti emergenti capaci di differenziarsi dalla massa. Esistono in questo senso piattaforme nate proprio allo scopo di aiutare chi crea musica a farsi conoscere, permettendo agli altri utenti di cercare novità interessanti muovendosi tra i vari generi.

READ  Non è magico: perché il riavvio dell'hardware funziona sempre

Soundcloud è da questo punto di vista una delle scelte preferite dai “talent scout” del web, che qui possono effettuare ricerche di vario genere, creare playlist e condividere i brani migliori, tutto con la consueta semplicità che ormai contraddistingue i servizi online. Interfaccia differente ma diverse funzioni in comuni per Bandcamp, che si presenta come una sorta di immenso negozio di dischi all’interno del quale ascoltare migliaia di band e artisti emergenti e acquistare (sia in versione fisica che digitale a seconda dei casi) gli album più interessanti. Anche in questo caso, garantiti ampi livelli di personalizzazione del feed e possibilità di connessione ai social.

Le radio di tutto il mondo sono su mobile con Replaio

Un’altra possibilità per l’ascolto della musica è ovviamente la radio, uno strumento tradizionale che tutt’ora piace per la sua capacità di tenere compagnia e di venire incontro ai diversi gusti degli utenti. Nell’era del web, anche la radio si è rinnovata dando vita a tanti servizi di streaming, primi fra tutti quelli offerti dalle singole stazioni radiofoniche.

Per una rassegna globale davvero completa, però, una soluzione davvero interessante è https://repla.io/it/, l’app che porta sui dispositivi mobili oltre 30mila stazioni e web radio che trasmettono da ogni angolo del mondo, con funzioni di ricerca avanzata e possibilità di creare liste di preferiti: una scelta che combina tradizione e innovazione nel segno dell’amore per la buona musica!