Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno in cui ha “tradito” San Lorenzo per ottenere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Uno dei musicisti più importanti della storia argentina festeggia il suo 70° anniversario. Successivamente, una recensione dei suoi imperdibili collegamenti con il calcio argentino.

Charlie Garcia Serve 70 anni. Una delle più grandi icone della musica argentina che è stata associata al calcio in molte occasioni: Dal “suo tradimento di San Lorenzo per controllare il River, attraverso la sua amicizia con Diego Maradona, al giorno in cui è stato applaudito dai tifosi del Boca”. Ecco una recensione.

Charlie Garcia ha “tradito” il San Lorenzo per diventare tifoso del River

In un’intervista con Diario Olé nel 2013, Charly García ha ammesso di essere stato un tifoso di San Lorenzo quando era un ragazzo, ma che è diventato un fiume nella sua adolescenza. Così lo spiegò all’epoca. “Immagino che fosse per distinguermi dal mio vecchio. Quando sono diventato Galina, ho ‘tradito’ l’uragano. Sono stato ucciso a Gasódromo (sic). Ma nella mia adolescenza mi stavo decisamente dirigendo verso il fiume”. Adoro la maglietta, quei colori sono fantastici. E perché quando Ho iniziato a vedere, negli anni ’60, che era una grande squadra. Ermendo, Daniel Onega, Antonio Carrizo e Benigno Mor. Per loro sono andato in campo. A volte da solo, a volte con gli amici. Poiché non avevamo contanti, siamo entrati quando le porte si sono aperte nel secondo tempo”.

Charlie River

Il giorno in cui Charlie Garcia è stato salvato dalla tragedia al Gate 12

Il 23 giugno 1968, 71 tifosi del Boca furono schiacciati a morte all’inizio di un Superclasico giocato al River Stadium. Charlie ha assistito a quella partita ed è stato anche nel settore per un po’. A proposito di questo ha detto: È stato uno degli episodi più tragici che ho passato. Con i miei amici siamo entrati nel secondo tempo e Usciamo direttamente al Gate 12. Lì ce ne siamo accorti Eravamo in mezzo ai tifosi del Boca, quindi siamo andati a cagare. Siamo caduti nella piattaforma del fiume ed è per questo che sono stato salvato. In caso contrario, era al macello”..

READ  La figlia di Luis Miguel ha riempito le reti di audaci foto sulla spiaggia

L’amicizia di Charlie Garcia con Diego Maradona e la lettera d’addio che gli ha dato

“Pelé è grande. Dato che vivo in Brasile da molto tempo, l’ho visto giocare molte volte. Ma Maradona ride di me perché è argentino come me. Pelé era un atleta. Non così Diego l’ha sballato Si è allenato per bere whisky ed è entrato in campo e ha segnato 300 gol. Maradona appare ogni 50.000 anni”, ha sottolineato Charlie in alcune opportunità, e questo è entrambe le cose L’affetto è stato dimostrato in numerose occasioni.

charlie instagram

Anche la musica Dedicato un messaggio di addio emotivo a Belusa quando è morto. Questo era intitolato “Messaggio per 10” Lei disse: “Non dimenticherò mai le nostre conversazioni. Quando ti ho chiesto: che soprannome daresti al tuo secondo gol contro l’Inghilterra da toccare, hai risposto: ‘Ho guardato la porta ed ho evitato i calci.’Sono sempre rimasta stupita dalla tua umiltà E la tua capacità di guardare le commedie prima di chiunque altro. Spero che tu sia nel Club 27 con Kurt Cobain e Brian Jones e i bravi ragazzi. Aspettami lì…Andiamo a casa. Non commettere errori in paradisoLibri di Charlie. e chiuso: “Nota. Sai cosa mi ha detto Jagger quando stavo cercando di fermarti perché lo avresti deluso?” Non è lui che gioca a pallavolo?” Rock ‘n’ Roll Verita! Non dire altro. Ti amo”.

Il momento in cui Charlie Garcia era confuso alla porta di La Bombonera e ha ricevuto gli applausi dei tifosi del Boca.

È successo nell’addio di Diego. Questo è ciò che ha detto lo stesso Charlie: “Coppola mi ha chiamato e mi ha invitato al box. Mi ha preso e sono andato. Appena arrivati, Guillote ha iniziato a irrompere in me per andare a salutare Diego negli spogliatoi. Sono rimasto un po’ con lui e quando Me ne stavo andando, perché stava per iniziare io ho lasciato il gioco, ma è stata una gioia per i tifosi e mi sono perso”. Invece di uscire in platea, sono finito in mezzo al campo. Bombonera è crollata. “Charlie…Charlie…”. E non potevo essere da meno, così ho alzato le braccia e ho salutato. Non vedo più Coppola. E quindi Stavo guardando la partita con i tifosi del Boca. Gli ho detto che è di River, ma i bambini hanno la meglio.

Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno in cui ha “tradito” San Lorenzo per ottenere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Giocare a

Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno che vive "tradimento" A San Lorenzo per prendere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Charlie Garcia calcia a Recoba tra Boca e Senciano

Un altro momento iconico per il musicista si è verificato quando è stato responsabile del calcio di Recopa quando Cinciano del Perù ha battuto il Boca ai rigori (4-2, dopo un pareggio per 1-1 negli anni ’90), sempre il 7 settembre 2004 al Lockhart Stadium di Fort Lauderdale . , Florida.

Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno in cui ha “tradito” San Lorenzo per ottenere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Giocare a

Charlie Garcia nel giorno del suo compleanno: il giorno che vive "tradimento" A San Lorenzo per prendere River, la sua amicizia con Maradona e altro

Foto: disegno.

Potrebbe interessarti