Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Angel Villadoro e altri quattro calciatori si recano a Napoli, in Italia, per un processo

Angel Villadoro e altri quattro calciatori si recano a Napoli, in Italia, per un processo

2023-12-07

Ecco 5 giocatori di calcio che, sorprendentemente, ma con un sorriso da un orecchio all’altro, giocano in questo modo Olancho FC Diretti in Italia dove subiranno un periodo di prova a Napoli, Italia.

GUARDA ANCHE: GOAL E ASSIST: Luis Palma segna il sesto gol stagionale con il Celtic e spinge per la leadership nel cannoniere

Giovanili: Ariel García, Marcos Chávez, Óscar Mendoza, Óscar Montes e Ángel Villatoro, quest’ultimo con più esperienza in prima divisione con i Colts e attuale membro della nazionale Under 20 dell’Honduras.

È stato il presidente dell’Olancho FC, Samuel García, a organizzare la partecipazione dei prospetti honduregni alle sessioni di scouting sul suolo italiano. Il tecnico non sarà in viaggio con i calciatori questo giovedì ma li incontrerà in Europa. In Italia si allenerà con le giovanili del Napoli dal 9 al 18 dicembre.

Angelo Villadoro, attaccante di 18 anni, ha collezionato 33 presenze e segnato 4 gol in prima divisione. “Con aspettative molto alte, sono felice di provarci per il Napoli, lasciando tutto nelle mani di Dio. Vale la pena sognare, bisogna lavorare duro, crediamo nelle qualità di ognuno di noi e andrà tutto bene”, ha detto il calciatore che ha giocato 11 partite nel torneo Apertura da poco concluso.

E ha aggiunto: “Sono reduce dall’infortunio alla caviglia che mi è capitato, ma adesso siamo al 100%. Mi hanno chiamato dagli Under 20 prima di questa trasferta, non potevo esserci, ora faremo tutto quello che possiamo per migliorare, e anche di più.” Speriamo che arrivino cose buone.”

Ariel Garcia, il 19enne centrocampista sinistro, che vanta 6 convocazioni in prima squadra, ha viaggiato felicemente. “Molto felice, grazie a Dio, è una bella esperienza, grazie al presidente per l’opportunità. Credo in Dio che i 5 giocatori restino, andiamo tutti con la mentalità di fare un ottimo lavoro. L’idea è esserci.

READ  L'Italia cerca la seconda vittoria sulla Svizzera scommettendo sul duo Inmobile-Insine

Marco Chávez, difensore 18enne recentemente accostato alla prima squadra, ha osservato: “Sono grato a Dio perché non tutti i giocatori hanno queste opportunità e entriamo con grandi aspettative. La mia famiglia consiglia sempre di essere umili e di fare il meglio che si può fare. Sono felice che i miei colleghi viaggino e auguro loro successo. È un sogno, non si realizza, ma dobbiamo dare il massimo.

Un portiere alto Oscar Montes, che ha 16 anni ed è alto 1,90 metri, pensa: “Ho grandi aspettative che sarà una bella esperienza per me e per i miei compagni di classe, e spero che non vada bene per tutti. Sono così felice che stiamo viaggiando tutti insieme, è stimolante. Spero di diventare un professionista, sono in prima squadra da due stagioni e gioco con le riserve. All’inizio pensavamo che questo test fosse falso, ma è successo tutto.

Oscar Mendoza, un attaccante di 19 anni che ha le idee chiare sul fatto di poter segnare e continuare a giocare in Italia, il suo debutto è stato la partita precedente in semifinale contro il Real Espana, ha 7 gol nelle riserve. “Siamo entusiasti di questo viaggio con grandi aspettative e assaporando la sfida. Questa è una notizia che ci ha sorpreso, ci ha emozionato e ora dobbiamo approfittarne. Andare con i miei compagni è una marcia in più, è un vantaggio, ci supportiamo in tutto.