Fano: elezioni Ente Carnevalesca, buona affluenza.  Giammarioli: “Un bel momento di confronto con i cittadini”

Biondi
Rosalba Cagli
il particolare arredamenti
Biondi
rte
edil 4
Biondi

Nonostante ci fosse una sola lista, le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo dell’Ente Carnevalesca, che organizzerà il Carnevale di Fano per il triennio 2019/2022, sono state decisamente partecipate. Dall’urna sono usciti 214 voti validi, 4 schede nulle e 3 schede bianche. La commissione ha impiegato 40 minuti per eseguire lo spoglio. “Più che il voto, questa giornata è stata importante per il momento di confronto che si è creato con i soci che si sonno susseguiti nella giornata – ha spiegato Maria Flora Giammarioli -. Il risultato, essendoci una sola lista era scontato, ma abbiamo avuto occasione di parlare, raccogliere consigli e idee dai soci che sono venuti comunque a votare; inoltre fa piacere che tutta la politica, indipendentemente dal colore del partito, sia a livello comunale che regionale, sia venuta a votare, dando il proprio supporto e sostenendo all’operato di questo Direttivo. Come al solito,ricordiamo che le porte dell’Ente Carnevalesca rimarranno sempre aperte per tutti coloro che vogliano partecipare e collaborare con il proprio tempo, il proprio impegno o anche condividendo un pensiero e un’idea. Non mi stancherò mai di dire che il Carnevale di Fano è dei fanesi e quindi tutti possono contribuire a renderlo sempre più un grande evento culturale e di sano e intelligente divertimento al tempo stesso”. Il nuovo direttivo dell’Ente sarà composto da Maria Flora Giammarioli (Attrice, organizzatrice di eventi, imprenditrice), Daniele Carboni (Maestro d’arte, imprenditore), Nicola Anselmi (Dipendente pubblico), Luca Cardarelli (Imprenditore), Maurizio Misuriello (Insegnante in pensione), Massimiliano Negro (Dirigente statale), Stefano Ciavaglia (Maestro d’arte, agente di commercio in pensione), Raffaella Manna (Impiegata, Dottoressa in conservazione dei beni culturali), Romina Paoloni (Dipendente settore privato/Imprenditrice), Stefano Pascucci (Cuoco), Cristina Fenocchi (Dipendente Pubblico Dott.ssa in Giurisprudenza), Giovanni Principi (Artigiano), Daniele Filipponi (Imprenditore). All’appello mancano gli ultimi 2 nomi che andranno a completare il Consiglio Direttivo e che, secondo le nuove norme stabilite dal Ministero per i Beni e le attività Culturali (MiBaC) dovranno essere nominati dal Comune.

original-ceramiche
ercolani
Bella Ischia
meme
Frescina
Biondi