Concerto in onore della Vergine Maria a Candelara

il particolare arredamenti
Biondi
Rosalba Cagli
edil 4
Biondi
Biondi
rte
Il Coro dell’Università degli Studi di Trieste
terrà il concerto di fine anno presso la Pieve di Santo Stefano di Candelara

La Pro Loco di Candelara, il Coro Jubilate, la parrocchia di Santo Stefano di Candelara e Santa Maria dell’Arzilla hanno il piacere di invitare gli appassionati di musica classica e i fedeli al concerto di fine anno accademico del Coro dell’Università degli Studi di Trieste. Una serata tutta dedicata alla Vergine Maria, una serata in suo onore con inframmezzi di piccole riflessioni religiose, culturali ed artistiche. Il Coro dell’Università degli Studi di Trieste è nato nell’autunno del 2000 su iniziativa degli studenti stessi, accomunati dal desiderio di condividere e diffondere la cultura musicale e corale nell’ambito dell’Ateneo. È stato ufficialmente riconosciuto come Coro dell’Università dal Senato Accademico e dispone attualmente di circa cinquanta elementi. Il repertorio spazia dalla polifonia sacra e profana rinascimentale a quella romantica e moderna, toccando anche la musica leggera, il musical, il gospel e lo spiritual. L’attività del Coro non si limita all’ambito universitario e alla sola città di Trieste, ma cerca collaborazioni anche con altri cori. Il Coro, ogni fine anno accademico, organizza un viaggio di istruzione alla scoperta di un territorio; quest’anno ha scelto di fare tappa nella Provincia Bella, alla scoperta delle terre di Rossini e Raffaello. Come consuetudine si esibisce in un concerto per coro in una delle località visitate; quest’anno è stata prescelta la pieve tardogotica di Candelara, nella quale il coro offrirà un concerto in onore della Vergine Maria, nel mese a lei dedicato. Il coro è diretto dal Maestro Riccardo Cossi (organista titolare della Cappella Civica e della Cattedrale di San Giusto in Trieste) e accompagnato dall’organista Michela Sabadin. Il programma prevede esecuzione dei brani:Dextera Domini di C. Franck, Sicut Cervus di G. P. Da Palestrina, Abendlied di J. G. Rheinberger e più composizioni di G. Faure. Durante la serata ci saranno brevi riflessioni del parroco don Giampiero Cernuschi e del critico d’arte Lorenzo Fattori. Per maggiori informazioni sull’evento si può visitare il sito www.candelara.it, oppure contattare Lorenzo al 333 3866081 o lorenzo@candelara.com.

Lorenzo Fattori
(curatore “CandelarArte"

 

 

original-ceramiche
ercolani
meme
Biondi
Frescina
Bella Ischia