Slow Food Catria e Nerone: la quinta edizione del Crescia Brusca va a Francesca Remedia e al K2

edil 4
Biondi
rte
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Rosalba Cagli

La cagliese Francesca Remedia per la sezione privati e il Forno K2 di Chiaserna di Cantiano nella sezione forni del territorio vincono la quinta edizione del Crescia Brusca championship  promosso e organizzato dallo Slow Food Catria e Nerone. A raccontare la giornata andata in archivio domenica 14 aprile è il fiduciario Vincenzo Maidani: “Come fiduciario, ho visto  con soddisfazione che, attorno ad un prodotto identificativo, la crescia di Pasqua, una comunità risponde e partecipa. Per comunità, come suggerisce anche il nome della nostra Condotta, intendo un territorio montano che comprende molte municipalità gastronomicamente simili tra loro e che non possono esimersi dal fare rete per promuovere in maniera più efficace un territorio ad alto contenuto di saperi e di piaceri. Ringrazio, a nome della Condotta, tutti coloro che ci hanno consentito di condividere insieme questo momento: coloro che sono venuti alla degustazione e hanno votato per eleggere la miglior crescia dei privati, chi ha voluto partecipare al concorso presentando la sua crescia, i forni del territorio del Catria e Nerone che hanno aderito all’evento, la giuria tecnica composta da Gianluigi Garattoni, enogastronomo e coautore dello spazio di enogastronomia ‘Impronte della Terra’, Silvia Mottolesedella Condotta Slow Food di Urbino, Anastasia Pieri della Condotta Slow Food Catria e Nerone e Valerio Ferri, chef del ristorante le Fontane di Cagli, l’Associazione Italiana Sommelier – Urbino e Montefeltro e in particolare il professionista sommelier Raffaele Papi, che ha collaborato con noi, l’Amministrazione Comunale che ci ha patrocinato e consentito di celebrare l’evento nella Sala del General Consiglio del Municipio, luogo importante per la comunità, l’Azienda agricola Mochi che ci ha fornito i vini”. E veniamo al quadro completo dei risultati: nella sezione votata dalla giuria popolare, come detto ha vinto la cagliese Francesca Remedia, al secondo posto Graziella Maria Grelli e terze a pari merito Barbara Magnoni e Angela Maria Rossi. Nella sezione dei forni del territorio, votata dalla Giuria Tecnica, successo del Forno a legna K2 di Chiaserna di Cantiano, seguito dal panificio pianellese di Pianello di Cagli e dal panificio del Catria di Frontone giunto terzo”.

METAURO-GOMME
original-ceramiche
Frescina
meme
Biondi
Bella Ischia
ercolani