Lettera in redazione: “Prima i pensionati, poi il reddito di cittadinanza”

mcdonalds
Biondi
rte

Sono un’insegnante in pensione dal 1° settembre 2018. Finora non l’ho ancora avuta e alcuni colleghi andati in pensione prima di me, mi dicono che hanno dovuto aspettare 9 mesi! Trovo questa situazione indegna, anche perché non è detto che una persona abbia risparmi o un coniuge con stipendio o pensione. Visto che in questi giorni il Governo parla di reddito di cittadinanza, mi auguro che non venga pagato prima quello rispetto alle pensioni di persone che hanno lavorato e pagato regolari contributi!

Prof. Adalberto
edil 4
il particolare arredamenti