54esima Tirreno-Adriatico, un arrivo a Fossombrone e una partenza da Colli al Metauro

Rosalba Cagli
edil 4
rte
il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Biondi
Michał Kwiatkowski vincitore 2018

Nell’Aula Magna del Comune di Recanati è stata presentata la 54esima Tirreno-Adriatico NamedSport in programma dal 13 al 19 marzo 2019 e organizzata da RCS Sport e La Gazzetta dello Sport. Un percorso leggermente diverso da quelli degli ultimi anni, che torna verso le Tirreno-Adriatico costellate di muri. I muri sono presenti lungo tutto il percorso con pendenze a volte anche oltre il 18%. Ci sono strappi impegnativi per arrivare a Fossombrone, con nel finale il Muro dei Cappuccini da ripetere due volte, Muri a Recanati (anche qui quello duro è a ridosso dell’arrivo), salite più lunghe a Pomarance già nella seconda tappa. La novità sarà la frazione dedicata al vino: la Matelica-Jesi sarà la Wine Stage con l’omaggio al Verdicchio. Rimarranno invariate rispetto agli ultimi anni le due cronometro, di apertura a squadre e di chiusura individuale, a Lido di Camaiore e San Benedetto del Tronto. Le tappe adatte ai velocisti saranno invece quelle che termineranno a Foligno e Jesi.

Le tappe — 1a tappa, mercoledì 13 marzo, LIDO DI CAMAIORE (cronosquadre), km 21,5; 2ª tappa, giovedì 14 marzo, CAMAIORE – POMARANCE, km 189; 3ª tappa, venerdì 15 marzo, POMARANCE – FOLIGNO, km 224; 4ª tappa, sabato 16 marzo, FOLIGNO – FOSSOMBRONE, km 223; 5ª tappa, domenica 17 marzo, COLLI AL METAURO – RECANATI, km 178; 6ª tappa, lunedì 18 marzo, MATELICA – JESI (Verdicchio Wine Stage), km 195; 7ª e ultima tappa, martedì 19 marzo, SAN BENEDETTO DEL TRONTO (cronometro individuale) km 10,1. Totale km 1040,6.

ercolani
meme
Bella Ischia
Biondi
Frescina
original-ceramiche