Premio “santippolitese 2018” a Natalia Gasparucci, prima donna maestro scalpellino

La cerimonia di consegna domenica 12 agosto durante la serata-concerto del coro San Carlo di Pesaro

Domenica 12 agosto durante la serata-concerto del coro San Carlo di Pesaro, avverrà la consegna dei premi Santippolitese 2018  a personalità  delle arti e dei mestieri. L’associazione culturale “Sant’Ippolito Festa“ conferirà il premio all’attività artistica della M° Scalpellino Natalia Gasparucci, che, oltre a festeggiare 30 anni della sua bottega, è la prima donna scalpellino dopo una ininterrotta e millenaria schiera di scalpellini già famosi nel 1300 alla corte del Papa e continuatrice di un’arte tenuta in vita nel dopoguerra dal solo maestro Francesco Rossi.

Tra le sue opere di cui la Gasparucci può vantarsi, una Madonna lauretana che ha trovato spazio sulla scrivania dell’attuale presidente della Repubblica italiana. Tra i premiati anche i giovani Dario Battistoni e Filippo Ferri anche loro conosciuti e affermati scultori in Italia e all’estero, premi alla memoria per  il maestro Francesco Rossi e per il maestro Tullio Costantini, padre e ispiratore sportivo sia dei figli Paolo e Giuliano, campioni master di atletica leggera che dell’amico e famoso centenario Giuseppe Ottaviani.