Coltivare i frutti della legalità: dal 23 al 29 luglio a Isola del Piano il campo antimafia

Coltivare i frutti della legalità 2018: dal 23 al 29 luglio 2018 a Isola del Piano il campo antimafia. Conto alla rovescia della VI edizione. Il campo ruota intorno ad alcune parole chiave: giustizia sociale, diritti, partecipazione e divertimento. Le attività comprendono lavori manuali, come la restaurazione del bene e laboratori artigianali, ed incontri di approfondimento con magistrati, sindacalisti e protagonisti dell’antimafia. Quello presente a Isola del Piano è il secondo bene riutilizzato a fini sociali. Nel 2015, dopo un iter complicato, è stato affidato dal Comune all’associazione ‘Fattoria della Legalità’. Tutto è iniziato con l’operazione ‘Sciacallo’, condotta nel 2002 dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Lecco. Le indagini hanno portato all’arresto di Ruggero Cantoni, criminale di una banda che ha operato tra Lecco ed Erba, la cui famiglia è stata residente fino ai primi anni Duemila nel comune di Isola del Piano. La condanna definitiva, avvenuta nel 2006, ha comportato la confisca del patrimonio di Cantone. Il progetto per riattivare il bene è quello di creare un centro educativo sulla legalità con uno spazio dedicato a coltivazioni bio regionali, trasformando i due casolari e i 4 ettari di terre coltivabili in un agriturismo con ristorazione gestita da una cooperativa sociale di tipo B.

Cgil Pesaro - Urbino