Cagli, tutti insieme per ricordare Leone

Tanti i cagliesi che hanno partecipato nella Sala degli Stemmi del Palazzo Comunale alla manifestazione indetta dall’amministrazione comunale e l’Associazione Dilettantistica Scacchi Cagli, per ricordare il concittadino recentemente scomparso, Leone Pantaleoni. Un personaggio che era molto conosciuto nel mondo dei cruciverba e Settimana Enigmistica come Leone da Cagli. Tanti i ricordi di questo personaggio che in gioventù, prima di trasferirsi a Pesaro, si era già distinto in città come organizzatore di varie attività giovanili nell’ambito dell’Azione Cattolica. E tra i presenti c’erano i suoi collaboratori di un tempo per allestire tornei, corse podistiche e in bici, il suo amico Din Don, alias Don Gabriele Bongarzoni e quello che di più aveva condiviso la sua infanzia, Giannicola De Sanctis, suo il video realizzato con varie immagini di Leone Pantaleoni. Ricordato da Giuseppe Aguzzi la sua prima esperienza da giornalista con la diffusione in città di giornalini ciclostilati, La sede, Voce Giovani e Senza Titolo. Non aveva mai smesso di tornare nella sua Cagli dove ogni volta incontrava e salutava con molto affetto i suoi tanti amici e conoscenti. Per ricordarlo, ieri (sabato…) alle 11 si è tenuta quindi una lunga cerimonia con video di interventi ed interviste sulla sua molteplice attività, dalla collaborazione per cruciverba con la Settimana Enigmistica, alla passione per gli scacchi o come studioso della Sacra Sindone. In prima fila anche la moglie Loredana e la figlia Chiara, genero con in braccio il suo adorato nipotino e dopo i saluti del sindaco Alberto Alessandri sono seguiti altri interventi tra i quali molto commovente ed a lungo applaudito è stato quello del fratello Francesco. Alla fine della cerimonia e’ seguita la premiazione dei ragazzi delle scuole medie per il torneo di rebus indetto per ricordare Leone da Cagli, “1 Memorial Leone da Cagli” che ha visto vincitori con l’assegnazione di attestati da parte del Preside Edoardo Virgili delle varie pergamene.