Parco Zoo di Falconara festeggia i suoi primi 50 anni con “la giraffa della foresta”

Due esemplari di Okapi (okapia johnstoni), la specie animale simbolo della Repubblica Democratica del Congo, sono stati accolti dal Parco Zoo di Falconara, in occasione del 50esimo anniversario della sua fondazione. La nuova ala della struttura, appositamente allestita per ricreare l’habitat del mammifero in via di estinzione, è stata inaugurata questa mattina dal Presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo. “In cinquanta anni di storia – ha detto Mastrovincenzo – questo Parco è cresciuto, diventando un centro didattico all’avanguardia per le scuole e le famiglie. Grazie alle sue collaborazioni con il mondo dell’università e con istituzioni internazionali nel campo della conservazione delle specie a rischio, è riuscito ad essere nel tempo un punto di riferimento per la ricerca scientifica e per l’educazione alla bio-diversità.

E’ una realtà che non ha mai smesso di investire nel rinnovamento, per questo rappresenta anche un fiore all’occhiello per il turismo della regione”. Presenti all’inaugurazione numerose autorità, tra le quali il Vescovo Monsignor Angelo Spina e l’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni. Il giardino zoologico di Falconara, grazie alla professionalità degli operatori e agli elevati standard della struttura, è stato scelto tra 20 candidati in Europa dalla commissione scientifica dell’EAZA (European Association of Zoos and Aquaria) per ospitare l’okapi, soprannominato “la giraffa della foresta”. Quelli arrivati in questi giorni sono gli unici esemplari presenti in Italia, dove la specie mancava da 60 anni.

Consiglio regionale Marche (L. V.)