Finanza, sequestrata coltivazione domestica di marijuana. Arrestato un anconetano

L’attività eseguita ha consentito di sottoporre a sequestro 5 piante di marijuana alte circa 180 cm ciascuna, alcuni grammi di hascisc, semi di cannabis, un bilancino di precisione, alcune guide e strumentazione varia per la coltivazione delle piante, un telefonino ed un pc

I finanzieri del Comando Provinciale di Ancona hanno scoperto una coltivazione di marijuana in un sottotetto di una palazzina condominiale in via Colle Verde ad Ancona. I Baschi Verdi del Gruppo di Ancona, nell’ambito dell’attività di prevenzione e contrasto dei traffici illeciti, hanno sottoposto a controllo un soggetto anconetano di 31 anni che viaggiava a bordo della sua autovettura. Nel corso dell’ispezione dell’automezzo, eseguito con l’ausilio di unità cinofila del Corpo, sono state rinvenute tracce di sostanze stupefacenti che hanno indotto i militari ad approfondire gli accertamenti anche presso l’abitazione del soggetto. Una volta entrati in casa i militari si sono imbattuti in una vera e propria coltivazione domestica di piante di marijuana, ricavata nel sottotetto di pertinenza dell’appartamento: una serra con tanto di illuminazione, riscaldamento, ventilazione ed irrigazione ad avanzata tecnologia, all’interno della quale le piante crescevano rigogliose e velocemente. L’attività eseguita ha consentito di sottoporre a sequestro 5 piante di marijuana alte circa 180 cm ciascuna, alcuni grammi di hascisc, semi di cannabis, un bilancino di precisione, alcune guide e strumentazione varia per la coltivazione delle piante, un telefonino ed un pc. Il soggetto è stato tratto in arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica di Ancona in attesa del processo. Il responsabile dovrà rispondere, del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti, che prevede la pena che va dai sei ai venti anni di reclusione. L’odierna attività di servizio svolta testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza sul territorio a salvaguardia delle leggi vigenti ed a contrastare un fenomeno connotato da forte pericolosità sociale.