Fano, approvata la mozione per la presenza obbligatoria del crocefisso nelle aule scolastiche

Mozione approvata all’unanimità per la presenza obbligatoria del crocefisso nelle aule scolastiche” del Comune di Fano. Ieri è stata votata dal consiglio comunale. La mozione presentata dai consiglieri Delvecchio (Udc), Magrini (Progetto Fano), Mirisola (Forza Italia), Ilari (Progetto Fano), Serfilippi (La Tua Fano) dopo ampia discussione e dopo il parere favorevole della Giunta con una modifica operativa al dispositivo è stata accolta favorevolmente da tutti i consiglieri comunali… “che sentitamente ringraziamo”, fanno sapere gli ideatori della mozione. “C’è stata una ampia discussione su un argomento che sollecita diverse sensibilità, per noi proponenti il Crocefisso, quale simbolo universale dei valori di libertà, uguaglianza, tolleranza e rispetto per la persona, è il segno fondamentale dei valori religiosi nella storia, nella tradizione e nella cultura del nostro Paese. Il richiamo, attraverso il crocefisso, dell’origine religiosa di tali valori e della loro piena e radicale consonanza con gli insegnamenti cristiani, serve dunque a porre in evidenza la loro trascendente fondazione, senza mettere in discussione, anzi ribadendo, l’autonomia dell’ordine temporale rispetto all’ordine spirituale, e senza sminuire la loro specifica ‘laicità’, confacente al contesto culturale fatto proprio e manifestato dall’ordinamento fondamentale dello Stato italiano; il suddetto pronunciamento del Consiglio di Stato così conclude: ‘Si deve pensare al Crocifisso come ad un simbolo idoneo ad esprimere l’elevato fondamento dei valori civili sopra richiamati, che sono poi i valori che delineano la laicità nell’attuale ordinamento dello Stato. Nel contesto culturale italiano, appare difficile trovare un altro simbolo, in verità, che si presti, più di esso, a farlo'”.