Fossombrone: bilancio comunale non approvato per colpa di un software (come dice il sindaco)

Sulla mancata approvazione del bilancio comunale a Fossombrone, nei termini previsti del 31 marzo, la minoranza parla di immobilismo totale. Il sindaco replica che il ritardo è dovuto al cambio del software in ragioneria e dal nuovo assetto organizzativo dell’ente. L’avvocato Gianluca Saccomandi capogruppo di Unione per Fossombrone sottolinea: << A Fossombrone la giunta comunale non ha presentato il bilancio entro il 31 marzo dopo la proroga rispetto alla prima data del 28 febbraio. Non so se sia la prima volta che accada, ma certamente è una circostanza rarissima e di assoluta gravità. Da quanto è stato dichiarato in consiglio comunale dell’altra sera, nemmeno la giunta aveva approvato il documento. Non sappiamo se il Prefetto abbia già segnalato il grave ritardo, ma senza dubbio tale situazione non potrà che riflettersi su Fossombrone visto che senza il bilancio non è possibile intervenire su nulla. E’ la conferma di quanto stiamo denunciando da tempo che è totale l’immobilismo politico e amministrativo della giunta Bonci>>. Ieri videomessaggio del sindaco per gli auguri di buona Pasqua e per fare il punto sulla scottante questione sottolineando che << a causa dell’ormai noto cambio del software in ragioneria e del nuovo assetto organizzativo che l’ente si é dato dal primo gennaio,  e che ha visto il servizio tributi confluire nella ragioneria, inevitabilmente ci sono state difficoltà e ritardi in quel settore per il quale era stata anche prevista un’assunzione tramite mobilità non andata a buon fine, assunzione che a questo punto dovrebbe concretizzarsi nel prossimo periodo. Consapevole del ritardo che si stava accumulando ho personalmente avvisato preventivamente già dalla scorsa settimana il Prefetto di questa situazione ma per dovere di informazione e di trasparenza mi sembrava opportuno darne comunicazione a tutti. Il bilancio sarà approvato nel consiglio comunale convocato per il 18 aprile e comunque non oltre il termine tassativo che ci indicherà la Prefettura>>. Il 30 Marzo la giunta ha approvato lo schema di bilancio di previsione da inoltrare alla Prefettura.