Fano, esplosa la bomba. Tutto è andato a buon fine

Poco più di un’ora fa (11.18) è stata fatta brillare a circa due miglia al largo dal mare di Fano, dagli artificieri della Marina Militare, la bomba della Seconda Guerra Mondiale trovata il 13 marzo vicino alla spiaggia Sassonia. Le operazioni di brillamento sono cominciate vero le 9: l’area è stata isolata, prima è stata fatta esplodere una piccola carica per allontanare i pesci. L’intera operazione ha richiesto più tempo del previsto a causa delle condizioni del mare ma tutto è andato a buon buon fine. Nessun peroblema per l’alta fontana d’acqua alzata dall’esplosione della bomba.