Finanza: sequestrati beni immobili per un valore di 5,6 milioni di euro nei confronti di un soggetto pluripregiudicato

I finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Ancona, nell’ambito dell’operazione denominata “IDRA”, hanno sottoposto a sequestro beni immobili per un valore di 5,6 milioni di euro nei confronti di un soggetto pluripregiudicato, più volte condannato in via definitiva per i reati di ricettazione, associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio, truffa e bancarotta. Il sequestro è stato eseguito in esecuzione di una misura di prevenzione a carattere patrimoniale disposta dal Tribunale di Ancona – Ufficio Misure di prevenzione ai sensi del D. Lgs. nr. 159/2011 (Codice delle Leggi Antimafia) ed ha riguardato un considerevole patrimonio immobiliare costituito da fabbricati e terreni, tra cui 2 ville di pregio ed un edificio storico, ubicati nelle province di Ancona e Pesaro. La misura di prevenzione eseguita dai militari del G.I.C.O. di Ancona conferma il costante impegno del Corpo nell’aggressione di patrimoni illecitamente accumulati da “soggetti socialmente pericolosi”.

.