Fossombrone, la piscina cambia proprietario

Lo stabile provinciale che ospita la piscina ed una palestra, attualmente lasciata in comodato d’uso gratuito al Comune, potrebbe diventare proprietà del Comune stesso. Ultimamente la struttura è stata trascurata dall’ente proprietario per mancanza di fondi che la Provincia stessa  non riesce a stanziare. Mentre il Comune, che ne usufruisce, non può legalmente farci dei lavori di ristrutturazione, come quello che necessiterebbe l’impianto termico risalente agli anni ’70. Al che si vede l’ipotesi di un probabile acquisto da parte del Comune stesso, che trova l’esigenza di continuare ad offrire al meglio questo servizio a cui attingono anche dai paesi limitrofi. Quindi metter mano a nuovi lavori come un impianto fotovoltaico ed altri… La proposta dell’acquisto parte proprio dalla Provincia, a seguito di una richiesta di fare alcuni piccoli interventi, con la successiva risposta negativa. L’Ente, è disposto d’altro canto, a cedere la struttura. La Provincia ha così fatto un’offerta ufficiale, che il Comune ha accettato trattandosi di una cifra quasi simbolica, pari a 20.000 euro per tutta la struttura e gli impianti annessi. Si attendono ora i tempi tecnici per concludere l’acquisizione.