Inchiesta spese pazze in Regione, ribaltata la sentenza

Il palazzo della Regione

L’inchiesta sulle spese pazze in Regione ha visto ribaltata la sentenza. La Cassazione ha annullato 56 proscioglimenti decisi dal gup di Ancona per l’accusa di peculato per consiglieri regionali ed ex (la maggior parte) o addetti ai gruppi e ha rinviato tutti gli atti alla Procura che ora dovrà decidere su un eventuale nuovo rinvio a giudizio. Gli interessati potrebbere tornare davanti al Gup, si tratta di coloro che erano stati assolti nel settembre del 2016. Ricapitolando, ricordiamo che il processo vedeva coinvolte 66 persone, di cui 5 assolti con rito abbreviato, uno scagionato e 4 posizioni stralciate.