Fano, 13 dicembre: il libro di Aldo Cazzullo senza veli a “Passaggi di Natale”

Aldo Cazzullo

Il libro è già tra i regali più gettonati, e spesso graditi, di Natale. Poter donare un libro personalizzato dalla firma con dedica dell’autore è quindi un’occasione da non perdere. Occasione realizzabile per chi mercoledì 13 dicembre sarà a Fano al Teatro della Fortuna (ore 18.00, ingresso gratuito) dove Aldo Cazzullo firmerà le copie del suo ultimo libro “Metti via quel cellulare. Un papà. Due figli. Una rivoluzione”, edito da Mondadori, presentato per Passaggi di Natale, un’iniziativa di Passaggi Cultura e di Librerie Coop, in collaborazione con Amici di Passaggi Festival. Alla fine dell’incontro, nel foyer del teatro, si potrà infatti acquistare il libro nello spazio allestito da Librerie Coop dove l’autore si fermerà per il firmacopie. Ma non solo libri. Sarà anche possibile acquistare panettoni “By Guerrino”, tra i più famosi panettoni artigianali d’Italia, con il quale il suo creatore, il pastry chef Andrea Urbani, membro dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, si è piazzato all’undicesimo posto, primo tra le pasticcerie delle Marche, alla “Notte del panettone” di Milano, iniziativa alla quale sono invitate solamente 32 delle migliori pasticcerie italiane. Contemporaneamente, sempre nel foyer, si darà l’avvio al tesseramento 2018 dell’associazione Amici di Passaggi Festival. L’evento, organizzato con il patrocinio e il sostegno di Comune di Fano e di Fondazione Teatro della Fortuna, vede il contributo, oltre che di Pasticceria Guerrino, anche di Rondina Auto che mette a disposizione le automobili per gli spostamenti dell’autore, di Banca Suasa BCC e la media-partnership di Radio Fano e Fano Tv. Si ricorda che l’incontro è a ingresso gratuito e aperto a tutti, ma fino al riempimento della capienza del teatro, quindi per assicurarsi il posto è bene prenotarsi compilando il form sul sito di Passaggi Festival nella pagina dedicata all’evento (http://saggistica.passaggifestival.it/eventi/aldo-cazzullo/). Ci sono ancora posti disponibili ma si consiglia vivamente di affrettarsi per non rischiare di rimanere fuori.

 Andreina Bruno - ufficio stampa