Cartoceto, ultimo weekend all’olio con la voce di Greta Panettieri

salus

Si conclude nel fine settimana la 41°mostra mercato dell’olio e dell’oliva in sinergia con l’istituto alberghiero Santa Marta di Pesaro. L’olio di Cartoceto come eccellenza unica del territorio delle Marche si è affidato alle giovani mani degli chef che ne esaltano la qualità ottima di quest’annata davvero speciale acclarato come il migliore degli ultimi 10 anni e particolarmente ricco di polifenoli. Dopo il primo fine settimana, le attenzioni si spostano al weekend dell’11 e 12 novembre. Dopo 5 anni la piazza del paese è tornata completamente libera e aperta alla manifestazione e ad essa si sono uniti i borghi e anche la Cartoceto sotterranea. In calendario ancora degustazioni di olio, vini e formaggi direttamente dai produttori per un acquisto Km 0, partner dell’edizione anche la Coldiretti. E poi sentieri verdi in bici o a piedi tra le colline del cartocetano con tappe nei vari frantoi e aziende vitivinicole.

In programma una mostra fotografica in omaggio al maestro Mario Dondero con opere che ritraggono proprio il borgo, visto attraverso gli occhi dell’artista, che nel 2003 si fermò qualche giorno nel paese. Arte portata anche dai ragazzi del liceo artistico Mengaroni di Pesaro che presentano le loro opere in diversi siti. Ma anche tanta musica. Domenica 12 chiude la rassegna la voce jazz che ha conquistato il Jazzit Award 2016, Greta Panettieri che con il suo quintetto porterà sul palco del Teatro del Trionfo il suo personalissimo omaggio alla grande Mina.