Sindacati a muso duro. “Sanità, basta promesse”. Sabato presidio a Pergola

salus

Cgil Cisl e Uil, unitamente alle rispettive federazioni dei pensionati e le federazioni dei lavoratori del settore, vista la situazione di stallo creatasi nella sanità del nostro territorio, hanno deciso di mettere in campo per il mese di novembre una serie di iniziative per richiamare l’Area Vasta 1 sui temi da tempo portati all’attenzione della direzione. “Basta con le promesse. Ci avviciniamo al presidio di sabato 11 a Pergola. Oggi giungono ancora gravissimi segnali e notizie di destrutturazione. Intervenga immediatamente l’assessore alla sanità della regione Marche convocando  la dirigenza dell’Area Vasta per porre fine a questo silenzioso ma inesorabile stillicidio dell’organizzazione del presidio ospedaliero di Pergola, Tutte le promesse formali (vedi delibere) e annunci pubblici completamente disattese. Basta”. A parlare è Giovanni Giovanelli della Cisl Fano. Sabato nel presidio a Pergola sarà previsto un volantinaggio nei pressi dell’ospedale e in città. Gli altri appuntamenti: martedì 14 novembre presidio con volantinaggio nei pressi dell’azienda ospedaliera Marche nord; sabato 18 novembre presidio con volantinaggio nei pressi dell’ospedale di Fano e in città; mercoledì 22 novembre a Fano con un presidio e volantinaggio davanti alla sede dell’Area Vasta 1. Ulteriori presidi verranno organizzati negli ospedali di comunità a Fossombrone, Sassocorvaro e Cagli, le cui date saranno comunicate in seguito.