Valentino Rossi, confermata rottura tibia e perone. Operato ad Ancona, addio mondiale

salus

Una frattura dellla tibia e del perone della gamba destra: a confermare i timori di Valentino Rossi per l’incidente di ieri pomeriggio è stata la stessa Yamaha, in un comunicato. “Dopo un infortunio subito in allenamento – si legge in una nota – con una moto enduro, al pilota di punta del team Movistar Yamaha MotoGp, Valentino Rossi, è stata diagnosticata la frattura della tibia e del perone della gamba destra. Il pilota italiano, di 38 anni, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico all’ospedale di Ancona. Il campione di moto si trova all’ospedale di Urbino. A 38 anni, il pilota continua ad inseguire la sua “Decima”, il decimo titolo mondiale, ma ha già vinto il campionato della longevità e dell’appeal: lo dimostrò il tifo degli spettatori spagnoli a Valencia, due anni fa, quando nel duello finale col compagno di scuderia Yamaha Lorenzo il “Dottore” partì dall’ultima fila per una squalifica e sugli spalti il tifo si divise a metà, tradendo l’idolo di casa. Ora, di sicuro, anche i tifosi avversari tifano perché ancora una volta Valentino stupisca tutti e riparta al più presto.