Terre Roveresche, accordo raggiunto sugli avanzi di amministrazione

La minoranza di Terre Roveresche

Il sindaco di Terre Roveresche Antonio Sebastianelli, nell’ultimo consiglio comunale, ha preso l’impegno, su richiesta della minoranza, di tenere una separata contabilità per l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione, pari a 197 milioni 420 mila euro, che si era determinato complessivamente in seno agli ex Comuni prima della fusione. La minoranza ha evidenziato che nel bilancio di previsione variato a seguito degli assestamenti, è stato inserito, a copertura del disavanzo di cassa generatosi, l’utilizzo della somma indicata e ha chiesto al sindaco di riferire in merito agli impegni presi prima della fusione per quanto attiene la destinazione degli avanzi di bilancio a ciascuno degli ex Comuni, oggi Municipi, che li avevano generati.