Terre Roveresche: non mancherà il lavoro per il nuovo sindaco

Orciano sede del nuovo Comune di Terre Roveresche

Dove iscrivere i figli a scuola (la questione riguarda il Municipio di Barchi, ndr), i disguidi postali per via della toponomastica e come pagare le bollette con il nuovo Comune. Dopo le elezioni quelle che oggi sono lamentele rappresentano i primi problemi da affrontare seduta stante per il nuovo sindaco di Terre Roveresche. La classe terza della primaria di Barchi, è attualmente composta di 8 alunni.  La struttura ospita soltanto tre classi: seconda, terza e quinta che il prossimo anno scolastico non ci sarà. Trasferire la scuola a Orciano? Sembrava ipotesi percorribile. L’istituto comprensivo di Orciano-Mondavio però deve essere ristrutturato. Gli spostamenti di conseguenza necessari comporterebbero scompensi organizzativi. A Barchi potrebbe rimanere una pluriclasse con 14 alunni. I genitori delle frazioni di San Bartolo e Vergineto però sono pronti ad iscrivere i propri figli a Tavernelle di Serrungarina e quelli di Barchi a Orciano. Si spera che una soluzione accettata da tutti possa essere trovata. Disguidi postali per la nuova toponomastica: stavolta è toccato ad un pacco finito al destinatario sbagliato. Per fortuna ha prevalso il senso della collaborazione e della cortesia grazie ai social che, anche in questo caso, si confermano strumenti preziosi per comunicare da un angolo all’altro del territorio. Sul fronte del pagamento della varie tasse comunali che chi auspica che il nuovo Comune possa riorganizzare il servizio in modo organico e consentire i pagamenti anche attraverso F24 via telematica. Eliminare i tradizionali bollettini agevola quanto di competenza a chi, per esempio, abita fuori e torna solo per i soggiorni estivi.  Anche in questo caso si tratta di adeguarsi alle situazioni che si vanno determinando. Stando a quanto si dibatte nella campagna elettorale in corso verrà fatto di tutto per soddisfare le richieste e soddisfare i cittadini.