Giornata internazionale della guida turistica all’insegna della solidarietà

Nei giorni dal 17 al 21 febbraio le guide turistiche italiane hanno celebrato la Giornata Internazionale della Guida Turistica istituita nel 1990 dalla World Federation of Tourist Guide Associations e promossa in Italia dalla Associazione Nazionale delle Guide Turistiche. Tale evento cade ogni 21 febbraio ed è l’occasione per promuovere la categoria professionale delle guide turistiche abilitate attraverso visite guidate gratuite in luoghi spesso inaccessibili e poco conosciuti. L’edizione 2017 della Giornata Internazionale della Guida si è svolta all’insegna della solidarietà verso le regioni di Lazio, Umbria e Marche, colpite dal sisma di agosto e di ottobre 2016, Gli eventi culturali, i convegni e gli itinerari proposti dalle guide italiane hanno promosso la raccolta fondi verso tre importanti progetti:
· Un assegno per gli orfani di Amatrice, progetto per il quale si sono raccolti € 10702 e che ha
già permesso di offrire due assegni ad un bambino e una ragazzina di 9 e 11 anni. · Il restauro del tetto della chiesa di S. Maria delle Grazie a Caso (PG), per il quale si sono devoluti € 3818.00 e altri fondi sono arrivati, grazie alla promozione durante le visite. · La ricostruzione del museo di Pievebovigliana (MC), finanziata con 3101 euro.Grande è stata la partecipazione di colleghe e colleghi di tutta Italia e altrettanto grande è stata la generosità dei visitatori che hanno aderito all’iniziativa che li ha resi protagonisti di un significativo gesto di solidarietà verso il cuore dell’Italia profondamente ferito dal recente terremoto. L’edizione 2017 della Giornata della Guida ha contato circa 8000 presenze in località di 14 diverse regioni. Nel nostro territorio, grazie alla Guida turistica Sabine Jacobs, è stata realizzata una visita al castello di Gradara ed una al Palazzo Ducale di Urbino dal titolo “con occhi diversi” che hanno riscosso un apprezzato riscontro.