Montemaggiore, ufficiale il ricorso al Tar contro la fusione

“Montemaggiore (R)esiste non a parole ma con i fatti – sottolinea Maria Giovanna Cenerelli portavoce del movimento – abbiamo presentato il ricorso al Tar delle Marche contro la fusione di Comuni a cui la maggioranza assoluta dei montemaggioresi si era opposta in occasione del referendum. Sono stati 275 cittadini i firmatari contro la delibera del consiglio comunale n° 52 del 5 dicembre 2016. Delibera che era stata approvata dall’ex sindaco Alesi, dall’ex vice sindaco Kadem, dall’ex assessore Tramontana e dagli ex consiglieri Ordonselli, Londei, Anselmi, Guidi, Marinelli e Fabiani. Contrari i consiglieri Ruggeri e Primavera”. Tutti i particolari verranno illustrati lunedì mattina alle 11 nella sala meeting “Osteria da Matteo” in piazza Bramante a Montemaggiore al Metauro. “Il collegio degli avvocati che tutelano gli interessi dei cittadini di Montemaggiore al Metauro che dicono no alla fusione è presieduto dall’avvocato Corrado Canafoglia, coordinatore per le Marche dell’Unione Nazionale dei Consumatori, insieme all’avvocati prof. Salvatore Menditto e Francesca Francesconi”.