A Cagli con l’auto sociale si viaggia verso chi ha bisogno

La disponibilità del mezzo unita alla collaborazione delle associazioni di  volontariato permesso il raggiungimento di centri specialistici per risonanze, tac, visite, sedute fisioterapiche e somministrazione di cure di mantenimento 

socialeDopo il primo semestre di attivazione del servizio dell’autovettura per trasporto sociale finanziata dai commerciati del comune di Cagli, il sindaco Alberto Alessandri, ha colto l’occasione per ringraziare tutte le varie attività che hanno contribuito all’acquisto di questo importante mezzo al servizio di cittadini in condizioni disagiate: “A nome e per conto dell’amministrazione comunale – dichiara Alessandri – con piacere annuncio che i preziosi contributi di varie meritevoli attività, hanno permesso a questo ente, nel corso del primo semestre, di mettere a disposizione dei cittadini, in condizioni socio-economiche disagiate, un servizio che ha di fatto migliorato la qualità di vita delle persone risolvendo situazioni difficoltà sia economica che pratica. La disponibilità del mezzo unita alla collaborazione delle associazioni di  volontariato, che si sono prestate ad accompagnare gratuitamente le persone facendosi anche carico di guidarle all’interno delle strutture sanitarie, ha garantito un utilizzo complessivo per 1658 km ed ha permesso il raggiungimento di centri specialistici per risonanze, tac, visite, sedute fisioterapiche e somministrazione di cure di mantenimento.  Si evidenzia inoltre che tale mezzo è stato di supporto anche al personale dell’ufficio assistenza che ne ha usufruito per poter effettuare visite domiciliari, per raggiungere altri servizi ed istituzioni del territorio e/o strutture nell’ambito provinciale e regionale. In considerazione di quanto detto ringrazio per la sensibilità dimostrata nei confronti delle fasce più deboli della popolazione e per l’impegno economico che ha permesso la realizzazione di questo importante intervento”.