Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Virus di 15.000 anni scoperti nei ghiacciai del Tibet

Inserito:

21 luglio 2021 01:58 GMT

I risultati dello studio dei campioni potrebbero consentire agli scienziati di comprendere meglio l’evoluzione dei virus nel corso dei secoli.

Un gruppo di scienziati dedicati allo studio del ghiaccio glaciale Scopri virus che hanno circa 15.000 anni In due campioni prelevati sull’altopiano tibetano in Cina.

Lo studio è stato pubblicato su rivista Il microbioma rivela microbi e virus finora senza precedenti che sono sopravvissuti per anni dopo essere stati congelati. I risultati della ricerca possono Gli scienziati sono stati in grado di comprendere meglio l’evoluzione dei virus nel corso dei secoli.

Il team di ricercatori ha ideato un nuovo modo ultra pulito per analizzare questi tipi di microrganismi sul ghiaccio per evitare di contaminare i campioni.

“Questi ghiacciai si sono formati gradualmente e, oltre a polvere e gas, anche molti, molti virus si sono stabiliti su questo ghiaccio”, spiegato Zhi-Ping Zhong, uno degli autori dello studio e ricercatore presso il Byrd Center for Polar and Climatic Research, Ohio State University, USA.

Gli esperti hanno analizzato campioni di carote di ghiaccio prelevati da Julia Peak, a 6.705 metri sul livello del mare, nella Cina occidentale, nel 2015. I campioni contengono Lastre di ghiaccio che si accumulano anno dopo anno, intrappolando tutto ciò che c’era nell’atmosfera intorno a loro Mentre ogni strato si congelava, creando una sorta di linea temporale che gli scienziati utilizzano per comprendere meglio i cambiamenti climatici, i microbi, i virus e i gas nel corso della storia.

Utilizzando una combinazione di tecniche di datazione nuove e tradizionali, gli scienziati hanno determinato l’età dei campioni di carote di ghiaccio. Durante l’analisi, hanno trovato I codici genetici per 33 virus, quattro di loro sono già stati identificati prima, almeno 28 di loro sono nuovi.

READ  Shadow of the Tomb Raider riceve un aggiornamento stealth per PS4 per renderla in 4K e 60fps

Il coautore dello studio Matthew Sullivan, professore di microbiologia e direttore dell’Ohio Center for Microbiome Science, ha aggiunto che “questi virus hanno proprietà genetiche che li aiutano a infettare le cellule in ambienti freddi”, che non sono facili da estrarre, come il metodo sviluppato da Zhi-Ping per disinfettare i nuclei e studiare i microbi, e i virus nel ghiaccio possono aiutare».Cerca sequenze genetiche in altri ambienti ghiacciati come Marte o la Luna“.

L’analisi dei ricercatori, basata sia sull’ambiente che sui database di virus noti, ha dimostrato che I virus possono aver avuto origine nel suolo o nelle pianteNon negli animali o nell’uomo.

Lonnie Thompson, uno degli autori principali dell’articolo, ha affermato che lo studio dei virus nei ghiacciai è relativamente nuovo, ma è un campo scientifico che sta diventando sempre più importante con il cambiamento climatico. Ha anche notato l’importanza di “documentare e comprendere” virus e microbi in questi ambienti estremi, per studiare e chiarire domande su “Come rispondono batteri e virus ai cambiamenti climatici?” o “Cosa succede quando passiamo da un’era glaciale a un periodo caldo come quello che stiamo vivendo adesso?”